Cresce l’entusiasmo a Pegli per un Genoa che torna in pressing su Lucas Podolski

Sarà che nei prossimi giorni il Gasperson ha ordinato le porte chiuse, sarà che c'è voglia di Genoa a dieci giorni dall'inizio del campionato, ma al Pio XII, quartier generale rossoblù, alla ripresa dopo la pausa di Ferragosto si contavano quasi mille entusiasti tifosi. Bambini, giovani ed anziani tutti vestiti con qualche vessillo del grifone hanno assistito all'allenamento di Toni e compagni. Un entusiasmo ancor più rafforzato dalle ultime notizie che vogliono ormai prossima la chiusura della trattativa per portare Lucas Podolski in rossoblù.
Inutile negare che anche in tutto l'entourage si respira grande ottimismo nonostante, a partire in primis dal presidente Preziosi, si predichi grande umiltà. Come conferma il giovane difensore Andrea Ranocchia. «C'è molta euforia e voglia di far bene. Però non dimentichiamoci che sarà il campo gara dopo a gara a dire dove potremmo arrivare. Siamo un gruppo giovane e valido che però ha cambiato parecchio e quindi serve ancora un po' di tempo per amalgamarsi al meglio. Per Udine saremo pronti». E lo sarà certamente l'ex difensore del Bari reduce dal delicato intervento al ginocchio, che è tornato in campo nell'amichevole con l'Under 21. «E dopo sette mesi non ho avuto nessun tipo di problema o paura. Che sia fisico o mentale». Prontissimo dunque per la nuova stagione, per la quale «il mio primo pensiero è di far benissimo con il Genoa». Nel quale ha già trovato i suoi idoli. «Eduardo e Luca Toni mi hanno davvero impressionato». Per l'esordio in campionato dovrebbe esserci anche Mimmo Criscito che dalla settimana prossima rientrerà in gruppo. Giovedì pomeriggio amichevole a Mondovì contro la Primavera di Juric.
Capitolo mercato. In attesa che tra oggi venga ufficializzata la cessione di Acquafresca, sembra improvvisamente raffreddarsi l’interesse dell’Inter per Sculli. L’esterno ieri si è allenato regolarmente a Pegli, mentre la società continua a stringere per il nome nuovo da mettere a disposizione del Gasp. Se non dovesse essere chiusa la trattativa per Podolski, resterebbe possibile il nome del giovane romanista Alessio Cerci. In uscita il belga Vanden Borre potrebbe accasarsi in Francia al Monaco, nonostante il pressing del Lecce.