In crescita gli arrivi da Oriente e Russia

Saranno i Paesi emergenti a salvare il turismo a Roma e nel Lazio? La speranza c’è, a giudicare dai dati elaborati dall’Ente bilaterale per il turismo nel Lazio. In totale, l’Estremo Oriente nella Capitale ha fatto registrare nel 2007 665.646 arrivi (+2,73% rispetto al 2006) e 1.536.869 presenze (+2,43%), con i giapponesi anccora a fare la parte del leone (424.321 arrivi e 1.015.025 presenze), ma Cina e Corea del Sud a far registrare i maggiori aumenti percentuali. Per i turisti provenienti dal Medio Oriente, per il 2008 si profila un +4,55% di arrivi e un +3,58 di presenze rispetto all’anno precedente. Capitolo a parte per la Russia: nel 2008 i visitatori arrivati dallo sterminato Paese dell’Est presentano un trend di crescita del 29,25% per gli arrivi e del 34,14% per le presenze.