In crescita i telefonici

Piazza Affari sembra decisa a uscire dalla stagnazione d’inizio settimana, con gli indici ufficiali che segnano recuperi superiori al mezzo punto percentuale. A muovere le acque il comparto bancario, con le popolari in fibrillazione, dopo la disponibilità della Pop. Intra a studiare forme di collaborazione con altre banche del settore. Tra queste ultime in fermento Pop. Milano e Verona e Novara, che crescono intorno al 3% su nuovi livelli massimi, mentre la Intra si è apprezzata di oltre l’1%. Non decresce l’interesse per Fideuram (più 2%) nel settore del risparmio gestito, in vista dei nuovi assetti operativi del gruppo S.Paolo di Torino. In ripresa anche le big del settore, con Intesa e Unicredit che recuperano quasi l’1%. Ancora senza un preciso indirizzo i titoli energetici, più chiara la posizione rialzista dei telefonici, con Telecom e Pirelli in recupero di oltre l’1%; riprende quota Fastweb (più 1,7%) in attesa di conoscere il potenziale compratore. Si è rafforzata ancora Fiat (più 1,2%), sui risultati dell’americana Cnh, ma situazione sempre fluida per Alitalia. Gli indici ufficiali recuperano intorno allo 0,7%, mentre gli scambi tornano a salire, con oltre 4,2 miliardi di controvalore.