In crescita nel nord-est europeo la riproduzione primaverile di anatre, germani e beccaccini

L’Ompo (Uccelli migratori del Paleartico occidentale) ha diffuso un comunicato nel quale illustra l’andamento della stagione riproduttiva 2005 di anatidi e limicoli nell’Europa del Nord e dell’Est, stimato grazie ai dati raccolti dai sui collaboratori. Caratterizzata in avvio da abbondanti piogge con esondazioni dei corsi d’acqua, la primavera si è stabilizzata solo verso la fine di maggio, mese in cui le temperature notturne sono rimaste sempre sopra lo zero termico. Nella Repubblica Ceca, l’andamento riproduttivo è stato buono per germano reale, canapiglia, folaga e pavoncella. In Estonia, l’ottimale grado di umidità dei suoli ha favorito il croccolone, tanto che il numero delle coppie nidificanti ha raggiunto il livello di 10 anni or sono, ma anche beccaccino e beccaccia hanno avuto un’eccellente riproduzione. In Bielorussia, la prima deposizione di anatre e limicoli è stata danneggiata dalle inondazioni, ma la seconda si è svolta nelle migliori condizioni. In Lituania, stagione eccellente con i seguenti tassi riproduttivi: 67% per il germano reale, 79% per la moretta, 58% per il moriglione, 72% per la folaga, 73% per la pavoncella e 70% per il beccaccino.
Tutti i collaboratori dell’Ompo hanno segnalato inoltre un aumento esponenziale della predazione degli uccelli durante la cova a opera di certe specie opportuniste, che non possono più essere tenute sotto controllo in primavera a causa della Direttiva «Uccelli».
Chi volesse maggiori dettagli può rivolgersi all’Ompo tel. 0033/1/44010510 oppure ompo@ompo.org.