Crescono export e investimenti

«Rispetto al 2004, gli imprenditori lombardi si mostrano decisamente più ottimisti. Volano infatti le previsioni per l’export (6,7 punti in più rispetto al 2004) e la fiducia nel business futuro (17,4 punti in più), bene le previsioni sull’andamento degli investimenti, del fatturato e della domanda interna. E anche l’occupazione torna a mostrare un debole sorriso (più 3 punti rispetto al 2004). Tra le regioni economicamente forti d’Europa, la Lombardia stacca il Baden-Württemberg e la Scozia, confermandosi al quinto posto. Davanti, ancora una volta, Londra, l’Ile de France e i due motori spagnoli (Catalogna e Paesi Baschi)».
Sono questi i principali dati, resi noti in un comunicato della Camera di commercio, che emergono da una elaborazione sui dati di Eurochambres per il 2005 sulle previsioni di oltre 100mila imprenditori europei. «Le imprese lombarde - dice Carlo Sangalli, presidente della Camera di commercio - mostrano segnali promettenti che fanno ben sperare per il futuro dell’economia della nostra regione e dell’Italia. Con una iniezione di ottimismo che va dall’export, alla fiducia sull’andamento del business, fino ad arrivare all’occupazione che segna quest’anno una svolta positiva. Le istituzioni sono chiamate a incoraggiare questa tendenza. Da parte sua, la Camera di commercio ha da tempo intrapreso una serie di iniziative per sostenere le imprese milanesi e lombarde a prepararsi alle nuove sfide e opportunità nella realtà europea che cambia: a partire dal Palazzo dell’Innovazione, una struttura a livello europeo di servizio alle imprese».