Crescono i prezzi nella capitale: inflazione allo 0,7

È l’aumento rispetto ad aprile Negli ultimi dodici mesi variazione del +1,9 per cento

Cresce il costo della vita a Roma. Nel mese di maggio l’indice dei prezzi al consumo nella capitale ha registrato un aumento dello 0,7 per cento rispetto al mese precedente, con una variazione annua del +1,9 per cento. Lo ha reso noto l’assessorato alle Politiche economiche del Campidoglio.
Per quanto riguarda la dinamica dei prezzi nell’ultimo mese si osservano aumenti più consistenti per servizi per la pulizia e la manutenzione della casa (+18,9 per cento), servizi medici ausiliari (+6,4), apparecchi per il trattamento dell’informazione (+4,5), prodotti per la riparazione e la manutenzione della casa (3,1), servizi per l’abbigliamento (+3,0), utensili e attrezzature per la casa e il giardino (+2,4) e carburanti e lubrificanti (+2,2). Si registrano invece diminuzioni per pacchetti vacanze tutto compreso (-6,4), fiori e piante (-3,2) e gas (-2,8).
Secondo l’assessorato alle Politiche economiche, sulla variazione dei prezzi rispetto al mese di aprile hanno pesato in particolare i rincari dei prezzi dei servizi per la pulizia e la manutenzione della casa che hanno inciso per 47 centesimi di punto, dei carburanti e lubrificanti (9 centesimi di punto) e degli alberghi ed altri servizi di alloggio (4 centesimi di punto). Hanno contribuito invece con 5 centesimi di punto al rallentamento dei prezzi il gas e con 3 centesimi di punto i medicinali.
Per quanto riguarda la dinamica dei prezzi nell’ultimo anno, gli aumenti più consistenti hanno riguardato servizi per la pulizia e la manutenzione della casa (+18,9%), servizi medici ausiliari (+18,6), raccolta rifiuti (+16,2), trasporti ferroviari (+8,2), apparecchi domestici non elettrici (+8,0), servizi di trasloco (+7,6). In diminuzione sono invece apparecchiature e materiale telefonico (-14,6), servizi telefonici (-8,3), trasporti aerei (-7,2), apparecchi di ricezione, registrazione e riproduzione (-7,1).