Crescono gli utili aspettando Bud

InBev

Utili in crescita dell’8,6% nel secondo trimestre per InBev, la multinazionale delle birre belga che punta a diventare il gigante globale del settore con l’acquisizione da 52 miliardi di dollari dell’americana Anheuser-Busch (Budweiser). Il miglioramento è stato ottenuto a dispetto di un ristagno del fatturato, a cui però ora la società intende reagire puntando maggiormente sulle birre di fascia alta, più redditizie rispetto a quelle meno blasonate e costose. La performance del risultato netto, a 542 milioni di euro sul periodo in esame, è stata determinata da un miglioramento sugli oneri fiscali. I ricavi sono calati dello 0,3% a 3,71 miliardi di euro.