Crescono utili e dividendi

Autostrade

Il gruppo Autostrade ha chiuso il 2005 con un utile netto di competenza di 791,3 milioni e un incremento di 56 milioni di euro (+7,6%) rispetto al dato 2004, riclassificato in base ai criteri Ias. Lo comunica il gruppo precisando che il risultato netto d'esercizio è pari a 803,9 milioni (+9,3% sul 2004) e beneficia delle plusvalenze derivanti dalla cessione di Europpass (134 milioni) e della partecipazione nella collegata inglese Mel (18 milioni). Il dividendo è stato portato a 0,56 euro per azione dagli 0,51 dell’esercizio 2004 (+10%) con la distribuzione di un saldo dividendo di 31 centesimi in pagamento il 27 aprile con stacco cedola il 24 aprile. Tra i dati si evince il forte rallentamento dell’incremento della crescita del traffico: tra il 2004 e il 2005 è stato pari a più 0,1 per cento. Sul rallentamento hanno influito più cause tra cui l’andamento dell’economia italiana e l’aumento del prezzo dei carburanti.