Crespo va in tribuna ma Adriano sta a casa

Appiano Gentile. Crespo non sta bene: in tribuna. Adriano sta come sempre: a casa. Inter all’ultima frontiera prima della sosta. L’allenatore non risponde più sul brasiliano. «Le cose non cambiano in due giorni». L’altro risponde, via tv: «Voglio giocare, non conta dove». Mancini guarda avanti. «Sarà importante vincere per restare in testa, sarà una partita tosta». C’è la Lazio, il passato che ritorna. «Sette anni straordinari», ricorda il tecnico. «Forse i migliori 7 anni della Lazio». Inter con Cruz in attacco, Zanetti alla partita numero 400 in serie A («È il giocatore perfetto. Starà in campo fino a 40 anni»). Dopo la sosta tornerà Stankovic, forse Vieira. «Per Materazzi serve qualche amichevole». Decideranno i medici e Mancini sbuffa. Altro che incomprensioni con Adriano!