Il cretino di sinistra? Fu scoperto nel ’63, adesso sogna Obama

Caro Granzotto, negli ormai lontani anni Sessanta il grande scrittore Leonardo Sciascia, uomo di grande statura morale, esprimeva così il suo concetto sulla «superiorità» intellettuale della sinistra: «Intorno al 1963 si è verificato in Italia un evento insospettabile, e forse ancora, se non da pochi sospettato. Nasceva e cominciava ad ascendere il Cretino Di Sinistra: ma mimetizzato nel discorso intelligente, nel discorso problematico e capillare. Si diceva che i cretini nascessero soltanto a destra e per questo l’evento non ha trovato registrazione. Sono pericolosi questi cretini, perché alla loro imbecillità si aggiunge il fanatismo». Sono trascorsi più di 40 anni, ma ciò che lo scrittore prevedeva si è verificato. Infatti i cretini sono aumentati a dismisura, occupando importanti cariche il conseguente sfascio della vita pubblica. Ora però, sembra che la maggior parte degli italiani si sia accorta del nefasto fenomeno, prova ne è la sonora batosta inflitta alla sinistra nelle ultime consultazioni. Possiamo sperare in un futuro diverso?