Creval, aumento in vista Sì di Vicenza a Opa Bnl

Il Credito Valtellinese è sempre in corsa per assorbire Popolare di Intra. «Attendiamo la nomina del nuovo consiglio di amministrazione della consorella di Intra, per riproporre la nostra offerta di aggregazione», ha detto il presidente del Creval, Giovanni De Censi, all’asseblea dei soci che ha approvato il bilancio 2005. Altra novità l’aumento di capitale che sarà probabilmente deliberato a fine anno, dopo la conversione dell’ultima tranche di obbligazioni, per sostenere la penetrazione del Creval verso l’area orientale del Paese. Ma a rimandare ai primi di maggio la definizione del destino di Intra è stata anche Popolare di Vicenza che intanto, ha detto il presidente Gianni Zonin, la prossima settimana aderirà all’Opa di Bnl promossa da Bnp Paribas (30 milioni la plusvalenza). Zonin ha poi ribadito la propria «fiducia» sull’esito delle trattative per assorbire il gruppo di Verbania vista la «generosa» offerta presentata da Vicenza. In caso di insuccesso la Popolare proseguirebbe la crescita per linee interne.