Criceti-giocattolo, Giochi Preziosi ottiene il blocco dei concorrenti

Il Tribunale di
Genova ha accolto la richiesta di tutela d’urgenza avanzata da Giochi Preziosi a salvaguardia degli Zhu Zhu Pets,
criceti-giocattolo tra i suoi prodotti più venduti per il Natale 2010, disponendo il sequestro in via cautelare di un analogo
prodotto

Il Tribunale di Genova ha accolto la richiesta di tutela d’urgenza avanzata da Giochi Preziosi a salvaguardia degli Zhu Zhu Pets, criceti-giocattolo tra i suoi prodotti più venduti per il Natale 2010, disponendo il sequestro in via cautelare di un analogo prodotto. Lo rende noto un comunicato di Giochi Preziosi, che aveva citato i concorrenti per contraffazione e concorrenza sleale, avendo introdotto sul mercato una versione più economica, prodotta in Cina, rispetto all’originale, di cui riprende l’aspetto generale (forma, materiali e colori) e la tecnologia, per essere compatibile con gli accessori creati da Giochi Preziosi. «Il Tribunale di Genova - afferma Giochi Preziosi - ha disposto il provvedimento cautelare in quanto eventuali ritardi avrebbero potuto causare un danno irreparabile ai titolari dei diritti, in considerazione della prossimità delle festività natalizie». I criceti-giocattolo sono arrivati in Italia nell’autunno del 2009 dopo un accordo tra Giochi Preziosi e Cepia Llc, la società statunitense che li ha ideati.