Il crimine va in fuga al Giro d’Italia

Pubblichiamo, per concessione dell’editrice Marietti 1820, il primo capitolo del romanzo Giro d’Italia con delitto, di Gian Paolo Ormezzano (pagg. 150, euro 12), in libreria fra pochi giorni. Salutare con un «giallo», in attesa della prima maglia rosa, la gara ciclistica è, per il giornalista e scrittore torinese, una provocazione e un atto d’amore. Il Giro (che partirà da Venezia con la crono a squadre sabato prossimo) quest’anno festeggia un secolo di vita, interrotto soltanto dalle due guerre, dal ’15 al ’18 e dal ’41 al ’45.