Criscito ancora acerbo Tavano bolla di sapone

JUVENTUS
6 BUFFON. Il Livorno tira poco e male.

6 SALIHAMIDZIC. Piede rozzo, ma forse serve più da terzino che da centrocampista. Dal 29’ st Zebina sv.
6 ANDRADE. Alterna svagatezze a interventi che dipingono il suo saper giocare.
5,5 CRISCITO. Acerbo, ingenuo. Non è facile quando sei giovane in una difesa così avventurosa.
6,5 CHIELLINI. Perché mai dovrebbe andarsene? Sbaglia qualche cross, ma è il più consistente della difesa.
5,5 NOCERINO. Gioca sull’ala: strapotere fisico e poco più.
6,5 ZANETTI. Il solito tappabuchi.

6 ALMIRON. Se non era un leader nell’Empoli, figuratevi nella Juve. Un buon corista, serve qualcosa di più. Dal 34’ st Tiago s.v.
6,5NEDVED. Si scalda come un diesel: più corre e va, più si sente nel gioco.
6,5 DEL PIERO. Propone e dispone: tira malaccio, molto meglio quando serve i cross. Dal 15’ st Iaquinta 6. Calcia male il rigore; ha fortuna sul tiro di Nedved.
8 TREZEGUET. Arrugginito ai primi colpi, torna rapace al primo dormir difensivo del Livorno. E diventa un uragano.
ALL. RANIERI 6. Rinforza il centrocampo e trova buon assetto con i difensori laterali. Del Piero e Trezeguet fanno il resto.
LIVORNO
5,5 AMELIA. Bagna molte micce della Juve. Crocefisso da Trezeguet.
5 GRANDONI. Soffre come un poveraccio quando la Juve si propone in massa.
5 KNEZEVIC. Tien botta. Scompare sui gol di Trezeguet.
5 GALANTE. Lotta e sgomita: non basta il mestiere per imbavagliare Del Piero e Trezeguet.
5,5 PASQUALE. Poco consistente.

5 A. FILIPPINI. Corre e soffre, ma affonda lentamente.
5,5 PULZETTI. Si lascia sopraffare quasi subito.
6 LOVISO. Uno dei pochi a calciare in porta.E infatti segna il gol.
5,5 E. FILIPPINI. Fotocopia del fratello: fatica a scavalcare Nocerino. Dall’11’ st Volpe 5,5. Buona volontà.
4,5 TAVANO. Un bel concentrato di calcio da bolla di sapone. Dall’8 st Tristan 5. Poca cosa.
5 ROSSINI. Centravanti per caso. Dal 29’ s.t. Diamanti s.v.
ALL. ORSI 5. Centrocampo e attacco da restaurare.
ARBITRO: GAVA 6. Largo nel concedere il rigore. Conterà l’amicizia con il compaesano Del Piero?