Criscito potrebbe tornare Gasperini: «Aspetto Totti»

Mimmo Criscito di nuovo a Genova. Non per andare a trovare la sua fidanzata o per trascorrere qualche ora nella sua casa a Castelletto, ma per giocare ancora con la maglia rossoblù. L'indiscrezione sta prendendo corpo dopo che il suo attuale tecnico, l'allenatore della Juventus Claudio Ranieri, ha aperto ad una sua possibile partenza in prestito a gennaio. A Torino infatti il giocatore non ha trovato una sua collocazione ed è presto finito in panchina inducendo la dirigenza bianconera a riaprire un discorso che sembrava chiuso. Il Genoa attende un segnale consapevole che il giocatore tornerebbe di corsa seppure per una parentesi, in prestito fino a giugno. Lo attende anche Gian Piero Gasperini che stima il giovane difensore, ma che non può garantirgli il posto fisso da titolare visto che dalla promozione in A di cose nel reparto arretrato ne sono cambiate e molte.
La squadra ha ripreso intanto la preparazione a Pegli in vista dell'impegno di sabato al Ferraris (ore 18) contro la Roma. Unico assente il secondo portiere Alessio Scarpi alle prese con qualche linea di febbre. Sull'anticipo di sabato il tecnico rossoblù ha dichiarato a Sky: «Scenderemo in campo per fare la nostra partita, senza nascondere l'intenzione di raccogliere qualcosa e di muovere la classifica. La presenza di Totti? L'augurio che gli formuliamo è di recuperare in tempo. Calciatori come lui sono garanzia di spettacolo e la loro presenza è un piacere agli occhi dei veri sportivi. Gli interessi legati al proprio orticello, certe volte, scivolano in secondo piano».