Criscito: «A Roma per vincere. Non sarà un’altra Livorno»

L’ultima sfida di pallanuoto tra Savona e Posillipo determinò la finalista della scorsa stagione. Fu vinta dai rossoverdi napoletani. La formazione di Carletto Silipo, coach dai trascorsi in vasca strabilianti, certamente iniziò il campionato in salita. Soprattutto per la mancanza della Scandone, piscina monumentale che, finalmente, vedeva messi in atto lavori procrastinati da lustri. Ma la fortuna del Posillipo fu proprio questa: emigrare a Casoria, vasca che sabato dopo sabato contava sempre più spettatori. Il Savona fu polverizzato in sole tre gare. Oggi è davvero tutto cambiato: la crisi economica del circolo, il ritorno nel deserto della Scandone, lo scettro del comando passato inesorabilmente aagli avversari di sempre, il Recco. E dire che solo quattro anni orsono lo scudetto si tinse di biancorosso nonostante la pioggia torrenziale che “allagò” la vasca di Corso Colombo, proprio a scapito dei napoletani. Che, ad onor del vero, dopo pochi giorni alzarono al cielo la coppa europe più ambita: l’Euroleague. Per il Savona, emigrato nel frattempo a Luceto, con la speranza di rivedere una piscina in Corso Colombo, le cose sono cambiate: squadra ridimensionata, per via di un impianto la cui ricostruzione sta avendo tempi bibblici. Così la sfida che una volta vedeva in vasca i Silipo, i Postiglione, i Ferretti, gli Estiarte, oggi vede tanti giovani pronti ad affermarsi nel cielo buio della nostra pallanuoto. E per illuminarlo non basteranno i Mattiello, i Baraldi, i Negri, i Fiorentini, i Rizzo. Oggi la pallanuoto sta soffrendo una crisi finanziaria fuori da ogni logico pensiero: le società sono alla classica canna del gas ( nel senso che per far andare una piscina tutto l’anno di gas ce ne vuole tanto, ma tanto !) ed il futuro, anche nei risultati, non è per niente roseo. Così domani a Luceto si vivrà un amarcord strappalacrime. Dove però, in punta di piedi, farà capolino quella pallanuoto che, grazie a due coach di altissimo livello come Claudio Mistrangelo e Carlo Silipo, cercherà di regalare ancora qualche emozione dal sapore antico. Pioggia permettendo.
Il programma dell’ottava giornata di andata. Questa sera alle ore 21, Diretta su Rai Sport Più. Brixia - RN Sori
Domani, ore 14.45. RN Florentia - SS Lazio Nuoto, RN Savona - CN Posillipo. Ore 19.00: Ellevì Nervi - Pro Recco, RN Bogliasco - RN Carige Imperia, Roma Pallanuoto - Latina Pallanuoto. La classifica: Recco 21, Savona 17, Brixia 16, Posillipo, Lazio e Florentia 10, Roma 8, Latina, Bogliasco e Imperia 7, Sori 6, Nervi 1.