Crisi Alitalia, i piloti cercano lavoro su internet

Su alcuni siti internet specializzati si sono moltiplicati i contatti e le risposte
alle inserzioni che annunciano posti di lavoro. In primo piano quelle
delle compagnie arabe e
del sud-est asiatico, Cina e Vietnam, oltre alle immancabili low cost

Milano - La crisi di Alitalia è sempre più profonda. Nonostante la rottura della trattativa i piloti continuano a volare regolarmente, assicurando la piena operatività della compagnia. Ma se la base si mostra compatta nel sostenere la linea del muro contro muro dicendo no all'offerta della Cai, c'è chi pensa sia il caso di... trovarsi un altro lavoro. Dietro l'angolo, infatti, c'è il baratro del fallimento; per questo comandanti e aquile semplici sondano il mercato in cerca di nuova e più sicura occupazione. Tanto più in un momento in cui la domanda tira.

Compagnie arabe ed asiatiche Su alcuni siti internet specializzati (parcaviation.com e pprune.org) si sono moltiplicati negli ultimi giorni i contatti e le risposte alle inserzioni che annunciano posti di lavoro. In primo piano quelle delle compagnie arabe e del sud-est asiatico, Cina e Vietnam, oltre alle immancabili low cost. La durata dei contratti proposti va da pochi mesi a cinque anni, con ipotesi a tempo indeterminato soprattutto per quelle executive.