Crisi aviaria: l’Italia chiede aiuti per 40 milioni

È partita la procedura europea per un primo pacchetto di aiuti a sostegno dei produttori di pollame in Italia, che hanno subito duri contraccolpi per il crollo dei consumi legati al timore della diffusione del virus dell'influenza aviaria. Gli uffici del ministro per le Politiche agricole e forestali Paolo De Castro, sono stati tra i primi a presentare alla Commissione europea - insieme alla delegazione spagnola - la richiesta per cofinanziare un primo gruppo di misure eccezionali a sostegno dei produttori avicoli, per un ammontare di circa 40,5 milioni di euro. La decisione della commissaria europea all'agricoltura Mariann Fischer Boel potrebbe essere avallata già il prossimo 21 giugno.