Crisi, Berlusconi: "Pronti a seguire i consigli di tutti"

Il premier: "Governo aperto a cogliere tutti i suggerimenti purché il
bilancio ne dia la possibilità&quot;. Allargamento Ue: &quot;Non deve preoccupare&quot;. Previsione nera della Cgil: <strong><a href="/a.pic1?ID=336697">&quot;Nel 2009 pil a -3%&quot;</a></strong>. L'Istat :<strong> <a href="/a.pic1?ID=336690">sale il costo della spesa</a></strong>

Podgorica (Montenegro) - "Il governo è aperto a cogliere tutti i suggerimenti che vengono dagli operatori sempre ove il bilancio ne dia la possibiltià". Così il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha risposto, durante la conferenza stampa con il premier Montenegrino Milo Djukanovic, a proposito dell’incontro di domani con il presidente degli industriali Emma Marcegaglia.

Uno dei tanti incontri Il premier ha definito così l'incontro con il leader di Confindustria: "Uno dei tanti incontri, come quello con i commercianti, con gli agricoltori e gli artigiani e fa parte del normale rapporto fra chi ha responsabilità di governo e chi è in trincea".

Allargamento Ue  I "vantaggi politici" anche per prevenire eventuali conflitti sono tali che "le preoccupazioni" per un ulteriore allargamento dell’Unione Europea saranno certamente superate. "In questo momento - ha detto il presidente del Consiglio - nel mezzo di una crisi c’è una certa preoccupazione da parte dei Paesi membri dell’Ue nei confronti di un ulteriore allargamento. Ogni allargamento - ha aggiunto - vede diminuire infatti i contributi che i singoli Stati ricevono dall’Ue e questo crea qualche preoccupazione". "Ma io - ha concluso - credo che ci siano tali vantaggi politici e per la pace che queste preoccupazioni potranno essere superate".

Rapporti col Montenegro Fare dell’Italia il secondo paese investitore in Montenegro. È l’obiettivo dichiarato da Berlusconi nel corso della conferenza stampa congiunta con il primo ministro montenegrino. "Posso garantire che quando parlerò con i miei amici dell’economia - ha detto il presidente del Consiglio - dirò che voglio diventare l’investitore numero due" visto che la Serbia "per vicinanza geografica" resterà per forza il primo investitore 

Le previsioni della Cgil Berlusconi si è rifiutato di commentare le previsioni sulla disoccupazione diffuse dalla Cgil. "Non li conosco e non li posso commentare" ha detto il premier .

A pranzo con Napolitano Berlusconi parteciperà poi ad una colazione di lavoro con il Capo dello Stato, Giorgio Napolitano. L’incontro è stato convocato per fare il punto sul prossimo vertice europeo di Bruxelles, previsto dal 19 al 20 marzo. Come in altre occasioni del genere, saranno presenti tutti i ministri interessati. A margine della colazione di lavoro il presidente del Consiglio intende illustrare al presidente della Repubblica, si sottolinea in ambienti parlamentari, il piano casa che il governo potrebbe varare nella prossima riunione del Cdm.