«Crisi dei listini? È uguale a quelle dell’87 e del 98»

L’ex presidente della Federal Reserve Alan Greenspan ritiene che la crisi in atto nei mercati finanziari americani sia per molti versi «identica» a quelle del 1987 e del 1998. «Il comportamento che stiamo osservando è identico sotto diversi punti di vista a quello che abbiamo visto nel 1998, e a quanto abbiamo assistito nel 1987, in occasione del crollo del mercato», ha detto l’ex timoniere della Fed che, stando a quanto riportato dal Wall Street Journal, ha parlato a un gruppo di economisti riuniti a Washington. Numero uno della Fed dal 1987 al 2005, ora consulente privato, Greenspan ha sottolineato di ritenere che le fasi di espansione dell’economia siano sostenute dall’euforia, mentre quelle di contrazione dalla paura. Tuttavia «la paura è molto più potente dell’euforia». Per Greenspan, le bolle di per sé non possono essere disattivate neanche con tagli dei tassi. La «razza umana - ha concluso - non ha trovato mai il modo di affrontare le bolle (speculative)».