Crisi economica, per Alemanno Roma ne uscirà già entro gennaio

Bisogna portare avanti la scelta di valorizzazione del territorio, perchè così Roma diventerà un modello. I dati sul turismo (+4 per cento) ci danno ragione e la capitale sarà la prima città a uscire dalla crisi».
Ne è convinto il sindaco, Gianni Alemanno, che ieri è intervento al Tempio di Adriano alla presentazione del nuovo circuito di distribuzione Gros, insieme al presidente della Camera di Commercio, quello della Federlazio e quello della Coldiretti Lazio, Andrea Mondello, Maurizio Flammini e Massimo Gargano. Gros, in collaborazione proprio con la Coldiretti Lazio, promuoverà all’interno dei supermercati del gruppo i prodotti tipici del Lazio e della campagna romana.
«Dobbiamo far crescere queste piccole e medie imprese - ha detto il primo cittadino -. Se ci muoviamo su questa strada sono convinto che da gennaio usciremo dalla crisi. La distribuzione è il volano che ci permette di moltiplicare le scelte, la chiave è mettere in campo il rapporto tra qualità e distribuzione». Che i romani privilegiano i prodotti tipici locali lo ha evidenziato anche l’indagine del Gros sugli atteggiamenti, i comportamenti e le aspettative dei cittadini. La ricerca, condotta telefonicamente su un campione di 800 persone residenti a Roma da almeno 10 anni, contiene diversi spunti interessanti.
A farla da padrone, l’attenzione verso i prodotti alimentari tipici del Lazio, gradita da ben l’88 per cento degli intervistati. Tra i motivi di scelta del supermercato, spiccano ordine e pulizia, qualità dei prodotti freschi e prossimità all’abitazione. Un po’ indietro in classifica, con una certa sorpresa, seppur in una posizione rilevante, si posizionano la convenienza e la possibilità di un parcheggio. I prodotti freschi al banco sono di gran lunga preferiti (dal 79 per cento) rispetto a quelli confezionati, in virtù della migliore qualità. Significativa (75 per cento) la disponibilità verso gli articoli alimentari «sciolti», da comprare cioè a peso risparmiando sulle confezioni, che accumulano gradimento soprattutto per il vantaggio di un prezzo più contenuto. Uno tra i desideri più immediati del campione di intervistati è il prolungamento dell’apertura dei supermercati.