Crisi, ora anche i manager incominciano a pagare

I supermanager cominciano a pagare i costi della crisi. I risultati, con questi chiari di luna, sono inferiori alle aspettative e così vanno in fumo bonus e stock option. È il caso di Alessandro Profumo, amministratore delegato di Unicredit. Nel 2007 il suo stipendio è stato superiore ai 9 milioni di euro. Ma nel 2008 la crisi finanziaria farà sì che il super compenso sia decurtato di una parte molto rilevante. Un fenomeno globale. È accaduto anche ad altri.