Crisi di panico: troppi liguri colpiti

Tachicardia, sudorazione, paura di svenire, paura di morire,... questi alcuni dei sintomi dell’attacco di panico. I sintomi di questi pazienti, che rappresentano il 10% della popolazione regionale ligure e per la maggior parte di sesso femminile, possono esordire sin dall’adolescenza, ma trovano la fascia d’età privilegiata tra i 25-40 anni.
Proprio per la spiacevolezza e la componente spaventante dei sintomi dell’attacco di panico, la vita di queste persone può essere gravemente invalidata nella conduzione di una normale vita quotidiana. La paura di impazzire, di svenire o di morire compare soprattutto alla guida dell’auto, nei grandi supermercati o nei locali pubblici, sui mezzi di trasporto (treno, autobus), al cinema.
Questo importante tema sarà la base del Seminario «Il disturbo da attacchi di panico» (inserito nel programma ECM del Ministero della salute), che si svolgerà sabato prossimo al Centro clinico DAS (via XX Settembre 2/81 - Tel. 010.5956341), in cui medici, psicologi, psicoterapeuti, ma anche educatori e operatori socio-sanitari, approfondiranno l’aspetto diagnostico per l’individuazione e il riconoscimento dei disturbi d’ansia, e con essi le relative patologie più invalidanti e più frequenti nella popolazione.

Annunci

Altri articoli