Cristiano Ronaldo resta al Manchester

L'asso portoghese: "Ho creato io il caso e me ne scuso. Sapevo che il Real mi voleva ma sono felice di rimanere qui e giocherò con il cuore". Il giocatore è legato
al club britannico fino al 2012

Manchester - Cristiano Ronaldo mette fine alla telenovela estiva di calciomercato che lo riguarda. L’asso portoghese ha allontanato il suo possibile trasferimento al Real Madrid e ha parlato ai tifosi del Manchester United. "Sir Alex Ferguson ha ascoltato le mie ragioni e io ho ascoltato le sue - ha dichiarato al quotidiano portoghese 'Publico' - e credo che la soluzione migliore per me sia quella di restare. Posso confermarvi che la prossima stagione vestirò la maglia del Manchester United".

Ronaldo, che aveva espresso in più occasioni il desiderio di trasferirsi al Real Madrid, si è assunto le responsabilità per il 'caso': "L’unico responsabile di tutto questo sono solo io. Esprimendo involontariamente il desiderio di andare al Real ho causato l’inasprimento dei rapporti tra i due club. Ma i tifosi devono capire quanto sia difficile per un ragazzo giovane come me rimanere indifferenti a proposte così ricche e allettanti. Ora però possiamo mettere tutto dietro le spalle, è tutto finito e io sono un giocatore del Manchester. Giocherò con il cuore per il Manchester, darò l’anima. Onorerò la maglia e mi impegnerò come sempre". Ronaldo, che sta recuperando dall’operazione alla caviglia di qualche settimana fa, è legato al club britannico con un contratto fino al 2012.