Il Cristo degli Abissi in diretta sul sito internet e nel castello

Con «Un portale sul mare», che si inaugura oggi alle 11 al castello della Dragonara di Camogli, il borgo ha voluto celebrare la sua millenaria vocazione marinara utilizzando le potenzialità della Rete e le nuove tecnologie di comunicazione multimediale. Il portale, che racconta e aggiorna la storia, le tradizioni, il legame economico e sociale di Camogli e il suo mare, è organizzato in due siti: uno «virtuale» su web, l’altro «fisico» nei locali del castello, simbolo della città, dove il visitatore potrà navigare tra monitor e grandi schermi. Su uno di questi si potranno ammirare le immagini in ripresa diretta del Cristo degli Abissi, le stesse che si potranno vedere sul sito www.portalesulmare.com grazie a telecamere installate sul nuovo basamento della statua in fondo al mare.
All’intero del «Castel Dragone» il visitatore potrà poi utilizzare una serie di pannelli multimediali che gli permetteranno di visualizzare i filmati. Camogli viene raccontata attraverso le storie di marinai, armatori, artigiani, subacquei e pescatori. Sono descritti la Sagra del pesce, i grandi falò sulla spiaggia, il «Dragun» e i suoi equipaggi, le feste religiose come la «Stella Maris», l’attività di pesca e la tonnara, una delle ultime sopravvissute in Italia. Il materiale presente al castello sarà aggiornato ogni sei mesi, mentre è in preparazione un calendario di incontri didattici con le scuole.