Le critiche teatrali feroci e colte del poeta Pagliarani

Quest'anno Elio Pagliarani avrebbe compiuto 90 anni. Come il vino, la sua opera migliora invecchiando: di essa si abbeverano baby poeti ed editori. Da due anni c'è un Premio nazionale Pagliarani, l'anno scorso è riemerso in libreria La ragazza Carla, poema cult, ora L'Orma raduna in un tomo titanico i pezzi teatrali scritti per Paese Sera. Carmelo Bene? «Unico». Pasolini? «Patetico». Dario Fo? «Clown mattatore». Ronconi? «Raggelato». De Filippo? «Il più grande attore italiano del secolo». Da (ab)usare come un manuale coltissimo. Oggi il teatro è una fioriera di sbadigli.

Davide Brullo