Il critico Cella alla Scala

Il nuovo capo ufficio stampa della Scala è il critico musicale Carlo Maria Cella, 56 anni il 19 ottobre. Da vent’anni lavora al Giorno, di cui è caposervizio degli spettacoli, dopo aver collaborato al Tempo illustrato di Zucconi. Uomo colto e raffinato, Cella troverà al Piermarini una collaboratrice ideale in Lucilla Castellari, giornalista e germanista, autrice del volume «Dal Carnevale veneziano al Romanticismo musicale tedesco». La nomina di Cella arriva dopo nove mesi di vuoto e un lungo periodo di indiscrezioni.