Crivello in sella alla Valpolcevera

«Contento ma preoccupato», così Gianni Crivello il presidente dell'Unione nel Muncipio della Valpolcevera che si consola con la più alta percentuale presa dalla sinistra ai municipi. Il 65,8% preso dal centro sinistra sembra un plebiscito, ma è un dato in calo rispetto a cinque anni fa, che si allinea con la tendenza di tutta la città e che non soddisfa a pieno Crivello: «Infatti, sono contento perché è il risultato migliore ottenuto dall'Unione, ma preoccupato per l'alto tasso di astensionismo - spiega Crivello -. Un dato che però deve spaventare anche il centro destra. Noi paghiamo certe scelte di politica regionale che non sono state condivise dalla nostra gente, ma la Casa delle libertà non è stata in grado di fare sua questa tendenza». Percentuale bulgara per la lista dell'Ulivo che raccoglie il 44,9%, mentre Rifondazione comunista supera l'11%. Nel centro destra premiata Forza Italia con il 14,7%, An e Lista Biasotti sono al 5,4, scende al 3,7 la Lega Nord.
Campagna elettorale morbida quella del candidato della Cdl in Valpolcevera, Marcello Olimpio, espresso dall’Udc, che sembra non essere stato proprio in prima linea in questi mesi.