Croazia, fugge all'estero l'ex premier Sanader

Inseguito da un mandato di arresto per corruzione, ha attraversato il confine con la Slovenia e sarebbe stato visto all'aeroporto di Lubiana

La procura croata ha emesso un mandato d'arresto contro l'ex primo ministro Ivo Sanader, che ha lasciato il Paese da poche ore. Questo pomeriggio il parlamento di Zagabria dovrà decidere se revocare o meno la sua immunità. Non sono stati forniti dettagli sulle accuse mosse a carico di Sanader, che ha 57 anni, ma da tempo i media parlano di un'inchiesta per corruzione e anche di un suo imminente arresto.
In giornata la polizia croata aveva riferito che l'ex primo ministro aveva attraversato la frontiera con la Slovenia al valico di Bregana, dove «non c'erano al momento ragioni per impedirgli il libero transito». Media locali hanno aggiunto che Sanader è stato visto all'aeroporto di Lubiana, in fila per prendere un aereo diretto a Londra.
Sanader, che era diventato premier nel 2003, ha rassegnato improvvisamente le dimissioni nel luglio 2009, nel pieno del suo secondo mandato. La sua vice, Jadranka Kosor, lo ha sostituito come premier e presidente dell'HDZ, l'Unione Democratica Croata. Sanader ha poi cercato di riottenere la leadership del partito - che invece lo ha espulso - e successivamente è rientrato al Parlamento di Zagabria come indipendente.