Croci Critiche alla giunta «Assurdo il nuovo blocco»

Non ci sarà da stupirsi se da lunedì scoppierà un autentico caos a Milano. Parola dell’ex assessore al Traffico Edoardo Croci, padre di Ecopass: «È impensabile bloccare oltre il 50 per cento dei camioncini che devono entrare in centro». I veicoli merci che già pagano il ticket non potranno circolare per tutta la settimana. Che significa: non poter lavorare, non poter fare le consegne. I commercianti si erano già preparati psicologicamente alle nuove restrizioni sul carico/scarico delle merci, già decise da tempo e in azione da lunedì (divieto di accesso dalle 7,30 alle 19,30 per i diesel euro 2 e 3 e per i benzina euro 2 e divieto totale per gli euro 1 sia benzina sia diesel). Ma ora lo stop diventa più drastico.
«È assurdo - commenta Croci - Mettendo in pratica un divieto assoluto, si annulla la possibilità di scelta». Come soluzione alternativa, Croci suggerisce di inserire le categorie più inquinanti nella fascia massima di Ecopass: «Un conto è disincentivare - commenta - Un altro conto è vietare senza lasciare alternative. Con questi divieti si contraddice la logica di Ecopass, che non è mai stato un divieto assoluto».