Crocifisso Cassinelli e Scandroglio (Pdl) raccolgono firme di sostegno alla legge

Raccolta di firme del Pdl domani a Genova perché il crocifisso resti nelle aule italiane. L’iniziativa vedrà protagonisti i deputati Roberto Cassinelli e Michele Scandroglio, presenti in via XX Settembre, all’altezza della libreria Mondadori, con un gazebo aperto dalle 10 alle 18 per raccogliere le firme dei cittadini che vogliono aderire all’iniziativa. Nel pomeriggio sarà presente anche Sandro Biasotti, candidato presidente della Regione Liguria. «Il crocifisso è un simbolo di fratellanza, di libertà di culto e della tradizione italiana», così Michele Scandroglio e Roberto Cassinelli spiegano le ragioni che li hanno portati ad organizzare l’iniziativa . «Si tratta di una decisione - commentano i deputati Pdl - cui il governo si è immediatamente opposto, e che ha rinvigorito nella maggioranza degli italiani quei sentimenti di appartenenza alla nazione che non possono prescindere dal riconoscimento del crocifisso come perno fondante dell’intera cultura italiana ed occidentale». Sulla base di questa convinzione è stata presentata alla Camera la proposta di legge «Disposizioni per la tutela dei simboli della tradizione e dell’unità della Patria negli uffici pubblici», di cui Scandroglio e Cassinelli sono primo firmatario e cofirmatario.