«Il Crocifisso resti in tutte le scuole»

L’associazione politica Popolari Europei per la Liguria, in ordine alla mozione, presentata in Consiglio Regionale a firma di esponenti della minoranza, afferente il mantenimento o il ripristino nelle aule scolastiche del Crocifisso, esprime il proprio convinto sostenimento alla predetta mozione per almeno due ragioni:
- tutelare il simbolo della nostra identità religiosa, culturale e storica;
- dare applicazione alla sentenza del Consiglio di Stato del febbraio u.s. che ha disposto che il Crocifisso debba rimanere nelle aule in quanto simbolo idoneo ad esprimere l’elevato fondamento dei valori civili e valorizzare la persona e i suoi diritti.
Nel dettaglio il Consiglio Regionale ha rigettato la mozione in parola anche con i voti contrari di larga parte della componente moderata della maggioranza, quella stessa parte che pur dichiarandosi cattolica ha ormai, in più occasioni, attualmente disatteso il suo proclamarsi tale.
Rivolgiamo allora un invito ai politici cattolici eletti nelle istituzioni affinché esprimano con coerenti azioni il loro dirsi credenti prescindendo dalle collocazioni politiche e dalle utilità di partito e/o personali.
*Presidente
Associazione Popolari Europei
per la Liguria