Crolla l’impalcatura Muoiono due operai

Due operai, Ionel Balam di 45 anni e Marin Ghiorghita di 54, entrambi romeni, sono morti e un altro manovale è rimasto ferito a causa del crollo di un’impalcatura di tubi a Ischia, Napoli. La struttura metallica, lunga 30 metri e alta 10, sulla quale i tre operai stavano lavorando, ha improvvisamente ceduto, travolta dal crollo di un cornicione di un albergo in ristrutturazione. L’episodio è avvenuto in piazzetta S.Girolamo. Un operaio è morto sul colpo, un altro è deceduto mentre l’ambulanza lo stava trasportando all’ospedale Lacco Ameno. Il ferito ha invece le gambe rotte, ed è in cura presso il nosocomio isolano. Secondo i primi accertamenti, il cantiere edile era autorizzato. Le vittime lavoravano per una ditta romana che si era aggiudicata l'appalto per la ristrutturazione dell'ex albergo Giusto, uno dei più rinomati dell'isola.