Crolla il mercato auto Gennaio nero: -32,64%

Pessimi i dati sul primo mese del 2009. Rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso calo di un terzo delle vendite: mai così male dal 1983. Precipita anche il mercato dell'usato: -17,24%. <strong><a href="/a.pic1?ID=325772">L'ANALISI: Bmw, Psa e Torino, manovre in corso
</a></strong>

Roma - Il mercato dell’auto in Italia crolla a gennaio del 32,64%, totalizzando 157.418 immatricolazioni contro le 233.711 di un anno fa. Lo rende noto il ministero dei Trasporti. Nello stesso periodo, i trasferimenti di proprietà di auto usate sono state 369.051 con una variazione negativa del 17,24% rispetto a gennaio 2008.

Mai così male dal 1983 Era da gennaio 1983 che non si registravano così poche immatricolazioni sul mercato italiano. Furono 157.464, mentre per un crollo su base mensile superiore bisogna andare indietro a dicembre 1993 (-43,71%). Tra i costruttori esteri il primato delle vendite a gennaio in Italia spetta ancora una volta a Ford (15.501 immatricolazioni), comunque in discesa del 24,29 % rispetto al pari periodo 2008. S’insedia in seconda posizione la Volkswagen, già quarta un anno fa, totalizzando 10.298 unità(-26%), seguita da Opel con 9.335 unità (-41,49%). Ai piedi del podio, Citroen (-43,08%, a 8.530 unità), seguita da Peugeot (-33,64%, a 7.264 unità). Audi è in sesta posizione con un aumento delle vendite del 10,23% (6.499 unità). Cali generalizzati per le asiatiche, Toyota compresa (-53,18%, a 4.614 unità).

Fiat paga la crisi A gennaio la quota di mercato in Italia di Fiat si è attestata al 32,07%, in rialzo rispetto al 31,44% registrato nello stesso mese di un anno fa. A dicembre 2008 la quota del gruppo torinese aveva invece segnato il 30,94%. Tra i singoli marchi del Lingotto, Fiat ha segnato a gennaio una quota di mercato del 25,46%, pressochè stabile rispetto al 25,87% di gennaio 2008. Alfa Romeo si è attestata al 2,61% dall’ 1,48% di gennaio 2008 e Lancia ha riportato una quota del 4,00% contro il precedente 4,09%. Ma in quanto a immatricolazioni anche il Lingotto non sorride. Fiat ha immatricolato a gennaio in Italia 50.467 nuove autovetture, in flessione del 31,32% rispetto alle 73.488 unità dello stesso mese di un anno fa. Riguardo ai singoli marchi del Lingotto, a gennaio le vetture immatricolate con marchio Fiat sono state 40.072 (60.468 un anno fa, per un calo del 33,73%). Scende anche Lancia (-34,10%), a 6.293 unità dalle 9.550 di gennaio 2008. In controtendenza Alfa Romeo che totalizza a gennaio 4.102 unità contro le 3.470 del pari periodo 2008, segnando una crescita del 18,21%.