Crolla Saipem Bene Fonsai

Piazza Affari termina una seduta difficile limitando le perdite rispetto ad altre Borse d’Europa. Il Ftse Mib lascia sul terreno l’1,31% appesantito da Fiat, Bpm e Saipem, ma evita un altro tonfo grazie alla corsa di Fonsai. Fiat Industrial arretra del 5,74%, Fiat Spa del 3,22% e la controllante Exor del 2,36%. Giù anche Pirelli (-3,63%). Tra le banche la peggiore è Bpm (-5,99%). Male anche Unicredit (-3,12%). Giornata nera nel paniere principale per Saipem (-6,06%) su cui gli analisti di Mediobanca hanno reiterato il giudizio «vendere». In linea con l’indice, Eni (-1,51%). Tornano gli acquisti su Fonsai che fa un balzo dell’ 8,99%. Bene, ma con minor vigore, la controllata Milano (+2,53%) e Premafin (+1,08%). Positiva anche Mediolanum (+1,31%). Rincorsa della Lazio che, dopo il match terminato 2 a 1 contro la Fiorentina, fa un balzo del 7,04%. Festeggia la vittoria sul Milan la Juventus (+3,31%). Male le Borse europee: Londra -1,03%, Parigi -1,85%, Francoforte -2,28%. In forte calo le banche: Rbs perde oltre il 4%, Commererzbank il 7,3% e SocGen il 5,2%.