Crollo: a pezzi quattro rampe di scale

Una giornata di grossi e spaventosi crolli quella di ieri in città. Cadute improvvise che solo miracolosamente non hanno coinvolto nessuno. Alle 8.30 il crollo quello più grave: quattro rampe di scale di un palazzo nel centro di Porta Romana sono crollate all’improvviso. In quel momento, nessun condomino transitava sulle scale e quindi, non ci sono stati feriti. Nel primo pomeriggio, intorno alle 14, il più spettacolare: una gru si è come accasciata su un fianco, nella zona di piazza Conciliazione.
Ma andiamo con ordine. Nel palazzo di Porta Romana, un vecchio stabile di piazza Cardinal Ferrari dove abitano otto famiglie in undici alloggi (poco meno di trenta persone tra le quali ci sono due ultranovantenni), sono intervenuti i vigili urbani, i vigili del fuoco, il 118 in fase precauzionale e addirittura la Protezione civile. I residenti sono stati così fatti subito evacuare e nel corso della mattinata e nelle prime ore del pomeriggio sono riusciti a recuperare gli oggetti personali proprio grazie al lavoro dei pompieri. Questi ultimi hanno permesso loro di entrare da uno degli appartamenti della palazzina, il cui balcone è stato raggiunto dal braccio meccanico di uno dei tre automezzi intervenuti sul posto. Dopo aver messo in sicurezza lo stabile, nei prossimi giorni gli operai di una ditta edile provvederanno a costruire una scala provvisoria in ferro i cui lavori potrebbero durare diversi giorni. Costretti, quindi, a lasciare le loro abitazioni i residenti, alla fine, hanno deciso di riparare presso parenti non accettando l’offerta di alloggi messi a disposizione da parte dei servizi sociali e della Protezione civile.
Nessuna ipotesi, ancora, sulle cause del collasso della tromba delle scale, di marmo, del palazzo.
La gru crollata invece in via Enrico Toti, proprio all’angolo con piazza Conciliazione, è una di quelle piattaforme telescopiche utilizzate per i traslochi dai piani alti che ha perso stabilità durante la fase di montaggio, e si è coricata su un fianco appoggiandosi allo stabile che aveva di fronte, quindi senza piombare sui passanti. Sul posto sono arrivati subito i vigili urbani e i vigili del fuoco che, con due autogru, in poche ore hanno rimosso la struttura del pesante mezzo.