Cronaca di una Politica 2.0: Obama sul web

L’Elezione di Barack Obama a Presidente degli Stati Uniti è l’ultimo atto di una straordinaria mobilitazione che ha visto il web svolgere un ruolo da protagonista

L’Elezione di Barack Obama a Presidente degli Stati Uniti è l’ultimo atto di una straordinaria mobilitazione che ha visto il web svolgere un ruolo da protagonista.

Fin dall’inizio della scalata verso la Casa Bianca, Obama ha messo al centro della sua strategia la comunicazione online ed ha utilizzando gli strumenti più innovativi della rete, noti come Social Media.
Questa è stata la prima campagna elettorale 2.0 e sarà oggetto di studio dei più attenti che vorranno utilizzare seriamente la rete come strumento di comunicazione. Vediamo perché.

I primi passi li ha mossi su Facebook oltre 1 anno fa quando gli evangelisti di Obama avvicinavano possibili prospects creando un interesse in lui.

L’uso incessante di YouTube ed iTunes con l’immissione dei filmati di comizi elettorali, ha contribuito a divulgare le sue idee e mostrare le sue capacità di leader che riempiva le piazze in ogni angolo degli Stati Uniti.

Il suo sito è un gioiello della tecnologia e della interattività multimediale dove tutti possono iscriversi, creare il proprio spazio, interagire con gli altri, e fare una donazione per la campagna elettorale: Obama ha raccolto milioni di dollari dalla rete, svincolandosi dai finanziamenti tradizionali e di stato.

Ha sfruttato canali innovativi del web marketing e della comunicazione online come Twitter, una piattaforma definita di micro-blogging meno nota al grande pubblico Italiano.

Interessante ed innovativa è stata la combinazione di Twitter e dello streaming video: Lo staff ha inviato messaggi (detti Tweet) per avvisare dell’imminente discorso di Obama in diretta sul web. La qualità dello streaming è stato di ottima qualità o comunque di livello più che accettabile, registrando punte di 3.000 utenti simultanei.

La posta elettronica è stata il cavallo di battaglia, utilizzata per informare gli iscritti sulle attività di Obama. Negli ultimi giorni della campagna elettorale, le richieste di contribuire erano appassionate e motivate dalla opportunità di poter incontrare di persona il leader: con una donazione di almeno $ 15,00 si partecipava all’estrazione per vincere un viaggio e soggiorno a Chicago ed incontrare Obama a cena nell’ambito dei festeggiamenti per la sua elezione a Presidente.

Il giorno dopo le elezioni, Obama ha inviato una Email di ringraziamento ai sostenitori  anticipando la sua strategia di presidenza interattiva con il popolo della rete: si farà vivo per avere feedback sulle sue scelte e chiedere consiglio … ha sempre detto “this election isn’t about me … it’s about you

Indiscrezioni fondate hanno rilevato diversi segnali che Obama è un “Geek” appassionato di iPhone e tecnologie web.

Tutti gli elementi sembrano puntare ad una nuova stagione di Politica Digitale, la Politica 2.0 - change.gov è il primo segno tangibile del cambiamento in atto.  


Sante J. Achille | Consulente esperto di Web Marketing e Motori di Ricerca