15 anni per un muro che perde

Le storie di malagiustizia raccontate dalle vittime al sito web del "Giornale". Scrivici anche la tua: malagiustizia@ilgiornale-web.it. La porteremo al ministro della Giustizia, Anna Maria Cancellieri

Infiltrazioni di pioggia nel mio appartamento ultimo piano. Amministratore per malafede si rifiuta di intervenire. Inizio causa civile. Viene nominato un perito d’ufficio. Dopo 7-8 anni di mie proteste, perizie e controperizie, e molte centinaia di pagine di atti, il perito viene rimosso. Il nuovo perito conferma la mia tesi. A quel punto il giudice dice: fra un anno andrò in pensione, è’ inutile che porti io a conclusione la causa! Si ferma tutto: il nuovo giudice inizia lo scaricabarile. Di rinvio in rinvio passano altri 6-7 anni senza che si proceda di una virgola. La sentenza è ancora attesa. Ho speso cifre importanti di gran lunga superiori al danno. L’appartamento è andato in malora perchè in tutti questi anni non ho potuto effettuare riparazioni per non modificare lo stato delle cose. Per una vertenza banale che doveva essere risolta in 3 mesi sono ancora in sospeso dopo una quindicina d’anni.

Commenti
Ritratto di odoiporos

odoiporos

Ven, 03/01/2014 - 14:48

PAZZESCO!!! le sono vicino con tutto il cuore. Si faccia forza e non molli!!!!! Le sono profondamente vicino , capisco il dolore che prova!