Con 15 minuti in solitudine si abbatte lo stress

Basta un quarto d'ora con se stessi per ritrovare il senso di pace e abbattere gli stati d'ansia e quelli di agitazione: così si vince lo stress

Basta solo un quarto d'ora di solitudine al giorno per cacciare via lo stress. A sostenrelo è uno studio americano pubblicato sul Personality and Social Psychology Bulletin. Secondo un test sostenuto nell'Università di Rochester a New York l'isolamento, se breve, comporta uno stato di serenità ed elimina l'agitazione. Nel test al gruppo di persone che hanno partecipato all'esperimento è stato chiesto di restare da solo per circa 15 minuti subito dopo avre sostenuto una conversazione. Subito dopo il momento di "solitudine" a queste stesse è stato chiesto di compilare un questionario. Ebbene dalle risposte fornite è emerso che di fatto coloro che avevano avuto un momento di solitudine hanno di conseguenza esternato meno emozsioni negative come ad esempio l'agitazione oppure lo stato d'ansia. Inoltre lo stesso esperimento è stato poi allargato su circa 173 persone che hanno dovuto trascorrere un quarto d'ora in solitudine al giorno per una settimana senza però ripetere il test in quella successiva. Ebbene anche in questo caso il risultato è lo stesso: sensazione di pace. Da qui i ricercatori hanno dedotto che 15 minuti con se stessi al giorno possono di fatto far ritrovare la serenità perduta nella quotidianeità oppressa e chiusa dallo stress. Il diritto di a stare soli è la mgliore cura alla vita soffocata dagli stati d'ansia che affrontiamo tutti i giorni.

Commenti

Celcap

Mar, 28/11/2017 - 18:59

É per quello che danno le celle ti isolamento sicdelinquenti. Per levargli lo stress.