17 cadaveri recuperati dalla Marina nel Canale di Sicilia

Salvati più di duecento profughi che viaggiavano su imbarcazioni in difficoltà

Più di duecento migranti sono stati soccorsi questa sera nel Canale di Sicilia, mentre viaggiavano su imbarcazioni in difficoltà. La nave Fenice della Marina militare è entrata in azione e ha dovuto recuperare anche diciassette cadaveri. Parte dell'operazione anche la Bersagliere, che ha soccorso un gommone a sud di Lampedusa. A bordo numerosi migranti.

La Guardia costiera è già intervenuta oggi in diciassette operazioni di soccorso al largo delle coste libiche. "Al momento - si legge in una nota -, mentre altri interventi sono ancora in fase di conclusione, ha portato al salvataggio di oltre 3300 migranti".

Commenti
Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 29/05/2015 - 22:43

BENEEEE alti 3.300 da CURARE,SFAMARE,VESTIRE e MANTENEREEEE!!!! Italiani PAGATE LE TASSE c'è l'anticipo IRPEF al 99.99% da VERSARE ento Giugno,FORZA che hanno bisogno di soldi!!!! Saludos dal Leghista Monzese