Abusi sessuali su minorenni: ​ai domiciliari medico romano

Ai ragazzi diceva di dover effettuare manipolazioni invasive per ragioni terapeutiche

Avrebbe abusato di due ragazzi di 15 anni e una ragazza di 13. Con l'accusa di violenza sessuale aggravata e continuata è stato arrestato un medico 64enne a Roma. L'ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari è stata eseguita dagli agenti della squadra mobile della questura di Roma.

Le indagini sono state avviate a seguito di una segnalazione al Servizio Emergenza Infanzia 114, con cui si lamentava il comportamento di un medico che aveva ripetutamente toccato le parti intime di una minorenne.

Secondo quanto emerso, durante delle sedute di manipolazione osteopatica, dopo aver fatto spogliare le ragazze per fini non attinenti all'attività terapeutica, l'uomo le avrebbe costrette a subire atti sessuali, sostenendo di dover necessariamente effettuare delle manipolazioni invasive per ragioni terapeutiche. Il tutto approfittando della loro minore età e abusando della propria qualifica di medico posturologo.

Commenti
Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 28/11/2015 - 16:34

in galera deve andare altro che ai domiciliari,non avete leggi giuste in Italia..