Abusi sulla figliastra, condannato a dodici anni

La decisione del tribunale nei confronti di un 61enne di Nocera Inferiore, in provincia di Salerno. Dopo la sentenza l'uomo è stato arrestato

Accusato di aver molestato e abusato della figliastra, condannato a dodici anni di reclusione un 61enne a Nocera Inferiore, nel Salernitano.

La sentenza dei giudici è arrivata nel pomeriggio di ieri quando il tribunale ha condannato, in primo grado, un ex bancario e ne ha contestualmente disposto l’arresto immediato.

Stando alle accuse, l’uomo avrebbe abusato per cinque anni della figlia della compagna. Mostrò le sue attenzioni nei confronti della bambina da quando questa aveva solo otto anni. L’avrebbe palpata, toccata ma non sarebbe mai giunto all’atto carnale. A scoprire quello che stava avvenendo, la madre della piccola che – vincendo la ritrosia e la paura – riuscì a confessarle tutto.

Come riporta Il Mattino, i giudici hanno disposto anche l’arresto immediato dell’imputato che, dopo la pronuncia della sentenza, è stato trasferito in carcere. A motivare la decisione l’esigenza rilevata dai magistrati di impedire eventuali pericoli di fuga.