Gli abusivi "taroccano" pure il Papa "Siamo islamici, ma dobbiamo pur campare..."

In manette tre venditori abusivi del Bangladesh. Commerciavano immgini sacre contraffatte. "Siamo islamici, ma dobbiamo campare in qualche modo"

Diano Marina - Campare è diventato difficile per tutti, quasi una lotta alla sopravvivenza. La crisi ha colpito tutti i settori e, a differenza d'un tempo, oggi si bada un un po' meno al sottile. L'importante, infatti, è arrivare in qualche modo a fine mese. Lo sanno molto bene anche tre cittadini del Bangladesh - tutti e tre islamici - che anziché le classiche (e meno redditizie) rose, avevano messo in vendita poster raffiguranti immagini sacre, tra cui: Papa Francesco, Padre Pio e Gesù.

La polizia municipale di Diano Marina, nota località turistica della Riviera dei Fiori, in provincia di Imperia, ieri sera, ne ha sequestrate un centinaio. Prima che i tre stranieri scappassero, un agente ha domandato a uno di loro: "Ma com'è che vendete immagini cristiane, se siete islamici?". La risposta è stata molto breve quanto chiara: spallucce seguite dal commento: "Dobbiamo pur vivere". A detta della polizia municipale, tra l'altro, si tratta di immagini di ottima fattura. I tre bengalesi, alla fine, sono riusciti a scappare lasciando tutta la merce, per evitare i cinquemila euro di contravvenzione amministrativa. Ciascuna immagine veniva piazzata sul mercato al prezzo di sedici euro.

Commenti

Raoul Pontalti

Mer, 03/08/2016 - 14:59

Ma come sarebbe a dire contraffatte? Non vendevano mica il legno della Santa Croce, il chiodo che fissò alla Croce la mano del Cristo o penne delle ali dell'Arcangelo Gabriele. Erano privi di ogni autorizzazione piuttosto e commerciavano su area non consentita, sanzionabili amministrativamente dunque, non penalmente per contraffazione o falsificazione.

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 03/08/2016 - 15:04

E che ca..volo sono frateeli in cerca della felicità ed i cattolici li devono servire e riverire!ACCHHH SOOOO!!!

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 03/08/2016 - 16:05

Ma taroccano cosa? Le immagini "originali" erano forse griffate???

Ritratto di Loudness

Loudness

Mer, 03/08/2016 - 16:20

Pontalti (nick collettivo), strano che voi da tuttologhi professionisti laureati alla Bocchini, non sappiate che esiste una legge sul diritto d'autore entrata in vigore il 19 marzo 2011 che prevede che per pubblicare foto, testi, video e discorsi del papa, ci sia bisogno dell'autorizzazione della S.S. ed il versamento alla stessa di pecunia. Quindi chi lo fa abusivamente ed in proprio può essere accusato di falsificazione e contraffazione, così come chi duplica un CD o un DVD.

greg

Mer, 03/08/2016 - 16:23

Napoli ha fatto scuola anche in Bangladesh

giovauriem

Mer, 03/08/2016 - 17:05

greg , illuminaci sul tuo villaggio d'origine e quello di residenza , illuminaci anche sulle attività economiche e "intellettuali" di quelle lande , buffone !

Raoul Pontalti

Mer, 03/08/2016 - 17:21

@Loudness, trascurando il fatto che non mi risultano intervenute novelle nel 2011 alla L. 2 aprile 1941, n. 633 (Legge a protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio), tale normativa è di carattere civilistico mentre le norme sulla contraffazione sono di carattere penale (art. 473 cp). ma per i laureati ai corsi ferragostani della facoltà di scienze confuse dell'Università di Paperopoli diritto privato e diritto penale sono la stessa cosa... Se vuoi corbellarmi fallo in maniera meno marchiana...

cgf

Mer, 03/08/2016 - 18:14

@Raoul Pontalti esiste davvero una legge [vaticana] del 19 marzo 2011 sul diritto d'autore. CMQ provi a stampare in proprio un'enciclica o un messale o vendere foto della cappella sistina... le arance come le preferisce?

cgf

Mer, 03/08/2016 - 18:16

Legge [vaticana] del 19 marzo 2011 [in vigore dal 30/03] emanata in coerenza con quanto già previsto nella legge 25 luglio 2001 n. ccclv sulla tutela dei beni culturali, l'articolo 4 tratta delle riproduzioni fotografiche, a scopo documentaristico, ribadendo che gli unici soggetti legittimati ufficialmente a tale attività sono le istituzioni custodi dei beni.

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 03/08/2016 - 18:37

E' meglio lasciare in pace gli ARCANGELI, sono in genere incaxxosi e Michele è capace di trasformarvi in cicciobelli anni '80. Capisci a 'mmè

Raoul Pontalti

Mer, 03/08/2016 - 19:51

cgf Ti ringrazio per la segnalazione e, vista la legge dello Stato della Città del Vaticano in questione, posso dire che praticamente nulla cambia, posto che non solo quella legge rinvia pressoché integralmente alla corrispondente normativa italiana (rileva la tutela della figura del papa, già protetta dalla normativa previgente e dai Patti Lateranensi) la quale già tutela anche per gli stranieri i diritti d'autore. L'unica violazione che eventualmente appare nel caso è al comma 3 art. 3 della citata legge dello SCV sulla riproduzione dell'immagine del pontefice se avvenuta senza autorizzazione (che doveva avere chi ha fornito ai pakistani le immagini stesse). Una notazione: se la legge non è dello Stato italiano (ma di altro Stato o di Regione o di Provincia autonoma) ciò va precisato nelle citazioni. Da ultimo: deve essere la Santa Sede nel caso a lamentarsi e non lo farà...

MgK457

Mer, 03/08/2016 - 22:37

Inutile parlare con Pontalti o Dreamer per loro una sola parola: MA ANNATEVENE AFFFANGULOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO.

cgf

Mer, 03/08/2016 - 23:51

@Raoul Pontalti nel 1984 lei cosa faceva? già... guardava Lady Oscar & i Puffi..

joecivitanova

Gio, 04/08/2016 - 00:25

..mah, fra un po' i pakistani si metteranno a riprodurre l'immagine di Raoul Pontalti in serie, per poi rivenderla questa volta in Pakistan, però, poiché, dal modo in cui costui difende questo popolo, oramai sarà diventato un idolo da quelle parti..!! g.

Tobi

Gio, 04/08/2016 - 07:46

anche quel giornalaccio de La Repubblica tarocca in continuazione il Papa (gli mettono in bocca cosa che non dice). Anche loro devono pur campare.

pippofrancoarex...

Gio, 04/08/2016 - 08:51

"Siamo islamici, ma dobbiamo campare in qualche modo" ? ecco cominciate ad andare a casa vostra che di illegalità ne abbiamo già abbastanza.BASTONATE....

il corsaro nero

Gio, 04/08/2016 - 09:19

Ragazzi, è assolutamente tempo perso rispondere al tuttologo Pontalti e al Sognatore66 (che se dormisse invece che sparare cxxxte farebbe un piacere a tutti) perchè come si dice, a lavare la testa ai somari si spreca acque e shampoo!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 04/08/2016 - 09:25

io ci sono stato a Diano Marina, ma penso che i villeggianti in una località marina in vacanza, a tutto pensano, che comprare delle immagini del Papa, ma poi, oggi come oggi,da come la pensa ancora di più.

il corsaro nero

Gio, 04/08/2016 - 09:51

Raul Pontalti: "Da ultimo: deve essere la Santa Sede nel caso a lamentarsi e non lo farà..." Come lo sai, te lo ha detto personalmente Franceschiello?

greg

Gio, 04/08/2016 - 10:36

RAOUL PONTABAS, TANTO BAS - Tu scrivi "....vista la legge dello Stato della Città del Vaticano, articolo 152 ter, comme II°, paragrafo 6° sotto ter 12, derivato dal regolamento scritto da San Pietro quando fece costruire le porte del Paradoso per tenere fuori i tuttologi, con approvazione dei Senato Paradisiaco e secondo lettura al parlamento Paradisiaco, voto finale innanzi al Padreterno che sancisce l'apprrovazione...... Ma quando mai ti renderai conto che più pontifichi così, è più appari sempre più il petulante e patetico buffone che sei

greg

Gio, 04/08/2016 - 14:52

TOBI - non esiste necessità che il quotidiano arrotolato la Repubblica metta parole in bocca al prete argentino. Ci pensa lui da solo, non c'è il pericolo che si rimanga privi delle sue bergogliate quotidiane, perché lui sa benissimo che "una bergogliata al giorno, leva il medico di torno"