I profughi di guerra vanno accolti oppure no? Un paese nel Padovano è diviso in due

A Bastia di Rovolon (Padova) c'è chi vuole aprire le porte a dieci mamme profughe, coi loro bimbi, e chi invece non vuol saperne

"No ai profughi. Paroni casa nostra". È la scritta, fatta con la vernice rossa su un lenzuolo bianco, che è apparsa a Bastia di Rovolon, un piccolo comune (4500 abitanti) in provincia di Padova. Chi l'ha fatta è contrario all'accoglienza di dieci mamme profughe provenienti da zone di guerra. Il paese però, come riporta l'Huffington Post, è spaccato in due: accanto a chi vuole mandare via quelle donne, con i bambini al seguito, c'è anchi chi, invece, è ben felice di accoglierle, anche a casa propria. Il sindaco Maria Elena Sinigaglia (Lega Nord), insieme a circa duecento cittadini, è contrario all'accoglienza ed è sceso in piazza. Dall'altra parte, invece, in prima fila c'è il parroco, don Claudio, spalleggiato da un comitato di cittadini.

Giovanna Cappelletto, 57 anni, insegnante, è una delle promotrici del comitato favorevole all'accoglienza. Al Mattino di Padova racconta che “giusto ieri, mi è capitato di affacciarsi alla porta di casa nel primo pomeriggio e vedere un foglio, sotto la pianta posata sul tavolo in giardino. 'Ci siamo anche noi', c’era scritto, e sotto dieci nuove firme di persone che vogliono aderire all'appello". Le dieci mamme profughe dovrebbero essere ospitate nella "Casa di accoglienza San Domenico Savio", uno spazio che da anni viene messo a disposizione dei bambini di Chernobyl e di altri bimbi non vedenti. "Noi pensiamo che dieci donne e altrettanti bambini, che scappano da una guerra, abbiano il diritto di essere ospitati e curati. Questo non comporta alcun danno per il paese", ha spiegato la donna.

Il sindaco mette le mani avanti e, dopo aver assicurato i cittadini sul fatto che il comune non tirerà fuori nemmeno un euro, puntualizza: "Il parere contrario da me espresso in qualità di sindaco non vincola in alcun modo l'associazione, che ha titolo per decidere in maniera autonoma". E ancora: "Comprendo umanamente i cittadini favorevoli all'accoglimento, in quanto alla base vi è un sincero sentimento di solidarietà che nulla ha a che vedere con i contributi erogati dallo Stato". Ma non è solo un problema di soldi: "Quello che muove i nostri concittadini è prima di tutto la paura: la paura dell’invasione".

Su Twitter si fa sentire anche l'ex ministro Cécile Kyenge. Ovviamente a favore dell'accoglienza: "C’è un’altra Rovolon che vuole i profughi: Uno per famiglia".

Il paese ormai è diviso come nei film di Peppone e don Camillo. Alla fine chi vincerà?

Commenti

eolo121

Mer, 01/10/2014 - 16:49

la kyengie a casa sua ne accoglie?

ctnonno

Mer, 01/10/2014 - 16:56

ma chi volete che vinca???? NON siamo musulmani... noi !!!! Ma a guerra fintita....tutti a casa pero' nehhh!!!

petra

Mer, 01/10/2014 - 16:57

Ma queste 10 mammme con figli hanno ottenuto regolare Status di profugo dal Ministero? Se sì, devono essere accolte dall'Italia, se no NO. Molto semplice.

Ritratto di giangol

giangol

Mer, 01/10/2014 - 17:04

Noooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo

albertzanna

Mer, 01/10/2014 - 17:23

Partiamo dal presupposto storico che per quella gente, arabi in genere, africani in genere, medio orientali ed orientali in genere, fare guerre è iscritto nei loro geni, bonari o malvagi che siano, ma pare essere una tentazione insoprimibile. Chi non ci crede prenda in mano un libro di storia, non scritta ad uso e consumo ddella sinistra, e si documenti, partendo dalla nascita delle prime comunità stanziali del triangono fra il Tigri e l'Eufrate. Quindi, a questo punto c'è una sola risposta, che non può essere interpretata: NO! Albertzanna

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 01/10/2014 - 17:30

Quando ero "bambino",ricordo l'alluvione del Polesine...Abitavo a Milano,e tante famiglie Milanesi,"accolsero" questi DISPERATI,scampati ad una catastrofe NATURALE,che avevano perso tutto.I loro figli,"accolti" nelle scuole,etc.etc.Una vera solidarietà UMANA,fra Italiani,fra gente della stessa cultura.Ospitati,accolti VOLONTARIAMENTE....Poco dopo,terminata l'EMERGENZA,se ne sono tutti tornati nel Polesine,CON TANTE GRAZIE,a chi li aveva "accolti ed aiutati",senza pretese....Questi,regolano la loro vita con il Corano,dai loro Paesi,non fuggono per calamità naturali,non sono pochi "dissidenti",ma migliaia,centinaia di migliaia,milioni,che trovano più comodo,spostarsi da noi,piuttosto che lottare per cambiare le cose in meglio,nel loro paese,sempre sotto sopra con lotte tribali,religiose,GENERATE DA LORO STESSI.Vengono con mille pretese,e quand'anche li aiuti,NON TI RINGRAZIERANNO MAI,perchè noi per il loro CORANO(che hanno sempre in testa),siamo niente,non valiamo niente,però vengono,si accomodano,si insediano,non se ne andranno mai,faranno arrivare altra gente,altri costi,altre pretese,sul cammino di EURABIA!Non sono disposto ad aiutare,chi sputa nel piatto che gli offro,perchè non gli va bene la carne,questo o quello,che non vuole che NELLA MIA CASA,tenga in mostra un crocefisso(che io dovrei togliere per non urtare la SUA sensibilità....La mia?),che non se ne andrà più,e se e quando NON MI DIRA'NEPPURE GRAZIE,perchè per LUI,il chiedere GRAZIE AD UN INFEDELE,è umiliante,ed il CORANO glielo vieta!!!Si facciano aiutare dei loro RICCHI PAESI ISLAMICI,così non devono ringraziare nessuno,e siamo tutti a posto!!!

Ritratto di Riky65

Riky65

Mer, 01/10/2014 - 17:30

I rifugiati dalle guerre statisticamente sono la minoranza dell'orda umana che si abbatte sulle nostre coste e dai video si evince che la maggior quantità è costituita da giovani nerboruti!!!

albertzanna

Mer, 01/10/2014 - 17:31

Conosco molto bene Rovolon e la gente che ci abita. Chi insiste a volere accogliere i migranti, per quanto gente che è forse scappata da situazioni drammatiche nei paesi di origine (ma io sono malizioso di natura e penso a realtà molto diverse....) sono organizzazioni che si muovono attratte, soprattutto, dai contributi statali e delle province che potranno gestire. A pensare male si fa peccato, ma spesso ci si prende, diceva il gobbo che ha tanto dominato in Italia facendo SOLO i suoi interessi (tale Andreotti) - Albertzanna

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 01/10/2014 - 17:40

Vorrei sentire almeno una volta,uno di questi tanti "buonisti",proporre ai Paesi Arabi(aggiungano anche il "nostro" Vaticano),visto che questi "poverini" sono musulmani,di SPENDERE di tasca loro un pò di MILIARDI,nell'allestire dei "campi di "accoglienza & recupero",nei LORO Paesi,innescando, meccanismi AUTONOMI,per attività produttive,manifatturiere,come hanno fatto DA SOLI:Cinesi,Vietnamiti(dopo una guerra devastante),Filippini,Malesi,Indonesiani,Sud Coreani,Bangladeshini,Singalesi,Indiani,Cambodiani,etc.etc.,Paesi che 40 anni fa,erano nella "C",ed ora,ci inondano di loro prodotti.Nel fattempo,non ho ancora visto,prodotti "made" in Ghana,Angola,Nigeria,Libia,Camerun,Algeria,Sudan,Tanzania,Gabon,Burchina Faso,Somalia,Eritrea,etc.etc.???????Fatto questo,non ci sono altre scuse,per vinire,anzi "essere accolti",in italia.Si diano una mossa al loro paese!!!!

fafner

Mer, 01/10/2014 - 17:41

Più semplice ancora : le accolgano coi loro bambini a casa propria e mantengano tutti quanti coloro che sono favorevoli .

michetta

Mer, 01/10/2014 - 18:10

Se fossero stati 2500, potevamo anche accoglierli! Ma, ragazzi, a tutt'oggi, ne sono arrivati piu' di quattro milioni! I nostri politici, non hanno capito un caxxo prima, non capiscon o un caxxo oggi, né capiranno mai un caxxo! Sentite a me, la domanda, ponetela a quelli che sono costretti a riceverli, che non siano pero': le Caritas, le Cooperative, le Associazioni "Volontarie", il Papa ed i Preti......i quali ci GUADAGNANO e basta. Amen

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 01/10/2014 - 18:10

ci sono in questo momento 70 guerre nel mondo, li ospitiamo tutti?

berserker2

Mer, 01/10/2014 - 18:27

Ma si, che li accolgano pure, tanto, uno più uno meno. Le povere mammine con le decine di figli che si ritrovano..... si chiama solidarietà, anzi, accoglienza, anzi umanità..... poi, con comodo, faranno i ricongiungimenti famigliari, tanto, la casa ed il mantenimento aggratis già lo hanno avuto e potranno estenderlo a....mariti, genitori, nonni, zii, cognati, cugini, portieri, lattai.....! Comunque il probbllemma è semplice, la metà che non la vuole, sarà quella dignitosa, seria, che la mattina si alza lavora e paga le tasse..... l'altra metà, quella che vuole clandestini finto profughi, sarà l'altra metà, quella catto/sinistrata, che non c'ha un cazzo da fare, vive di sussidi, stacchi sindacali, baby pensioni, ciondola come le amate risorse afrigane dal bar al centro sociale della parrocchietta, poco avvezzi alla pulizia, hanno tanto tempo da dedicare alla "solidarietà", specialmente se è quella delle Coop rosse, che qualche soldo ci scappa pure per loro! Se però, si portano a casa loro, a spese loro, tutte ste belle mammine con famiglia, parenti, amici e conoscenti al seguito, ah beh, allora, facciano pure.

Ritratto di tomari

tomari

Mer, 01/10/2014 - 18:42

Ma saranno veramente profughi di guerra? Ho i miei dubbi.

Ritratto di Azo

Azo

Mer, 01/10/2014 - 18:44

Lo sbaglio, è che la Kyenge hà fatto, è di tutta l`erba un fascio, senza pensare, ( data la sua incapacità di pensare ,per questo è a Brussel ), alle conseguenze.

Ritratto di Azo

Azo

Mer, 01/10/2014 - 19:01

Dopo tutto il casino combinato dalla Kyenge, da Alfano e da tutti i buonisti, gli Italiani, sono arrivati al colasso. Se parlamentari e dirigenti statali vogliono dare l`esempio, CHE SE NE PRENDANO UNA DECICINA DI QUESTI PROFUGHI,IN CASA LORO SENZA SEGLIERLI DAL MAZZO,( FINANZIARIAMENTE,POTREBBERO FARLO,) FORSE ANCHE ALCUNI, ITALIANI FARANNO LO STESSO!!!

Mobius

Mer, 01/10/2014 - 19:01

Dice bene Zagovian (17:30 e 17:40). Qui è ora di tirare in ballo, guarda un po', la filosofia della Storia. Questi popoli "chi" sono e cosa vogliono, esattamente? Se hanno uno scopo nella vita, perchè non si danno da fare in piena autonomia e indipendenza per realizzarlo? Se non ce l'hanno, cosa cavolo vogliono da noi? Le guerre, dicono. Ma le guerre vengono fuori proprio a causa della loro concezione e organizzazione della vita; troppo comodo poi rimediare rifugiandosi da noi e guastare anche la nostra società.

Ritratto di giangol

giangol

Mer, 01/10/2014 - 19:02

Tutti i tesserati PD SEL ncd 5stelle ecc obbligati per legge ad ospitare e mantenere a vita queste risorse portandosele a casa propria e senza rompere i coglioni a tutti gli altri che non vogliono.

Ritratto di Riky65

Riky65

Mer, 01/10/2014 - 19:04

I rifugiati dalle guerre statisticamente sono la minoranza dell'orda umana che si abbatte sulle nostre coste e dai video si evince che la maggior quantità è costituita da giovani nerboruti!!!

forbot

Mer, 01/10/2014 - 19:19

Sentitemi bene, cari signori del pro e del contro. Fate delle leggi ben precise, brevi e costruttive, traducetele in tutte le lingue e fatele imparare a memoria a chi vuole essere accolto da noi, se scappa dalla guerra. Devono rispettare queste leggi e comportarsi come noi, verso le ns. istituzioni e verso noialtri per integrarsi se credono, o finchè non decidono di ritornarsene al loro paese. Non possiamo non accoglierli, se scappano da un conflitto che li può falcidiare. La maggioranza degli italiani è Cristiana e non possiamo permetterci di non accoglierli. Siccome i Cristiani, nei secoli, di Martiri ne hanno avuti già abbastanza, questi signori devono capire che se non si comportano in modo civile e adeguato, vengono rispediti in Africa a calci nel sedere in una Oasi nel deserto che nel frattempo avremo individuato e nel quale li catapultiamo.- Punto e basta. Non c'è altro.-

forbot

Mer, 01/10/2014 - 19:21

Sentitemi bene, cari signori del pro e del contro. Fate delle leggi ben precise, brevi e costruttive, traducetele in tutte le lingue e fatele imparare a memoria a chi vuole essere accolto da noi, se scappa dalla guerra. Devono rispettare queste leggi e comportarsi come noi, verso le ns. istituzioni e verso noialtri per integrarsi se credono, o finchè non decidono di ritornarsene al loro paese. Non possiamo non accoglierli, se scappano da un conflitto che li può falcidiare. La maggioranza degli italiani è Cristiana e non possiamo permetterci di non accoglierli. Siccome i Cristiani, nei secoli, di Martiri ne hanno avuti già abbastanza, questi signori devono capire che se non si comportano in modo civile e adeguato, vengono rispediti in Africa a calci nel sedere in una Oasi nel deserto che nel frattempo avremo individuato e nel quale li catapultiamo.- Punto e basta. Non c'è altro.-

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 01/10/2014 - 20:27

@forbot:non capisce che per loro, l'unica legge è il CORANO???Firmare,per "conoscenza e rispetto" queste nostre regole,per loro significa abiurare la loro religione!!!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 01/10/2014 - 20:28

@Mobius:grazie per avere compreso il concetto!

Ritratto di stock47

stock47

Mer, 01/10/2014 - 20:41

I profughi di guerra di altre nazioni non possono essere immessi nel tessuto sociale italiano. Dargli rifugio provvisorio va bene ma che sia chiaro che tale "RIFUGIO" è a TEMPO DETERMINATO. Finita l'emergenza debbono sloggiare e tornarsene a casa loro, la necessità temporanea non deve essere trasformata in immigrazione forzata a casa nostra. In quanto alla ricezione dell'Italia, armerei dei campi profughi in qualche isoletta, dove possano stare senza infiltrarsi tra di noi. In quanto alle loro necessità possono ricevere tutto ciò di cui l'Italia e gli italiani non hanno bisogno, surplus di alimenti, di vestiario e oggetti in beneficenza da privati.

Ritratto di orcocan

orcocan

Mer, 01/10/2014 - 22:10

Ecco un argomento interessante su cui dibattere. Perché molti paesi arabi super ricchi proprietari di mezzo mondo occidentale industriale e finanziario non accolgono i profughi che professano la stessa fede e cultura? Hanno spazio e possibilita' economiche infinite. E perché i "profughi" scelgono le nazioni occidentali? Come mai non vanno in Cina, Russia, Corea, Giappone...

Kosimo

Mer, 01/10/2014 - 22:54

la stranezza è che chi è a favore delle missioni di pace è restio ideologicamente all'accoglienza dei profughi prodotti dalle stesse missioni di pace

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 02/10/2014 - 00:44

I profughi di guerra sono soprattutto un problema dell'Europa. Peccato che noi abbiamo un governo di senza palle che non sanno imporre il rispetto delle regole. IN CHE RAZZA DI EUROPA CI SIAMO FICCATI SE SCARICANO SOLO ADDOSSO A NOI LA SOLUZIONE DI QUESTO GRAVE PROBLEMA?

Riunificazione

Gio, 02/10/2014 - 08:26

Non vanno accolti, anzi quelli che ci sono vanno rispediti indietro salvo pochissime eccezzioni. Propongo che i paesi arabi si facciano carico di queste masse di disperati. Loro infatti non solo hanno i soldi per farlo ma sono anche fratelli nella fede, quindi a maggior ragione dovrebbero accoglierli. É comunque anche risaputo che "intellettuali" islamici ed ebrei abbiano interesse a far si che l´Europa venga invasa da queste persone per destabilizzare e distruggere quel poco che é rimasto della civiltá cristiana. Papa Bergoglio ha una grossa responsabilitá in questo e sará giudicato nell´aldilá.

Raoul Pontalti

Gio, 02/10/2014 - 14:33

Hai ragione sindaca i soldi del Comune servono per comprare mutande verdi, dipingere le scuole con il sole delle Alpi, fare investimenti in Tanzania, acquistare diamanti e se avanza qualcosa anche lauree in Albania. Osservo però che se i profughi te li ha inviati la prefettura e tu non provvedi c'è il rischio del commissario ad acta il cui costo è poi a carico del comune e poi c'è anche il danno erariale perché la requisizione comporta un indennizzo...Il tuo comune ha già comunque quasi 500 schiavetti stranieri, anche negretti, non solo islamici e persino cinesi. E con quasi 500 schiavetti già presenti mi parli di invasione per dieci mamme profughe con i loro bambini? Ma bevi meno grappa sindaca!

piertrim

Gio, 02/10/2014 - 15:09

Durante la 2^guerra mondiale dove andavano i profughi e i bombardati italiani? Scappavano in campagna o in montagna e non mi sembra facessero migliaia di chilometri per espatriare e nessuna nave mai è venuta a prenderci. Forse anche perchè paesi ove si poteva sopravvivere a spese di altri non se ne trovavano salvo l'Italia di oggi.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 02/10/2014 - 23:52

# Raoul Pontalti 14:33 Lei da bravo ex missino si è beccato il virus che aveva colpito il suo ex padrone. Quel tal Fini che oltre ad aver abilmente "FISCHIATO" AL PARTITO L'APPARTAMENTO DI MONTECARLO si è venduto ai trinariciuti con l'illusione di prendere il posto di Berlusconi. Lei come Fini avete affondato quella destra che parlava di onore e di patria. Che pena.