Accumoli, intera famiglia trovata senza vita: "Coniugi ancora abbracciati"

I cani da soccorso hanno abbaiato finché la Protezione Civile non ha visto con i suoi occhi questa immagine tragica. Mamma, papà e i due bambini di otto mesi e otto anni sono stati trovati senza vita

Il terremoto di questa notte è un fiume in piena di morte: poche ore fa, ad Accumoli, i soccorritori hanno trovato sotto le macerie un'intera famiglia senza vita.

Ad attirare l'attenzione su di loro sono stati i cani del soccorso. Hanno abbaiato e scavato fino a che l'occhio umano si è trovato davanti ad una tragica scena: un'intera famiglia morta sotto le macerie. Inizialmente, il bimbo di 8 mesi stava ancora respirando, ma quando è stato portato sull'ambulanza il suo piccolo cuore ha smesso di battere. Anche lui ha messo le ali per raggiungere i suoi genitori.

I soccorritori, quando hanno iniziato a scavare, non sapevano che dentro all'abitazione distrutta ci fosse l'intera famiglia. Ma dopo qualche attimo, hanno dovuto fare i conti con la realtà: i genitori del piccolo di otto mesi erano senza vita abbracciati sotto le macerie. Poco dopo hanno trovato anche il corpo del fratello di otto anni. Il bimbo era stato schiacciato a terra da un pezzo di abitazione.

Una storia terribile che di certo ha spezzato il cuore di tutti quegli uomini scesi in piazza per cercare di salvare il salvabile. Non tutti sono stati fortunati come i due fratellini di 4 e 7 anni che sono stati estratti vivi a Pescara del Tronto grazie alla lucidità della nonna che li ha fatti accucciare sotto il letto non appena la terra ha iniziato a tremare.

Per ora, i morti accertati sono 45, ma la Protezione civile è convinta che il numero sia destinato a salire. Al momento non è ancora possibile avere un bilancio chiaro e definitvo del sisma, ma dalle informazioni che arrivano dai canali ufficiali si apprende che tra le vittime ci sono tantissimi bambini, talmente tanti che già si sta parlando di "terremoto dei bambini".