Aggredisce i genitori e ferisce un carabiniere, arrestato

Lancia un soprammobile contro la madre e colpisce un militare che voleva riportare la calma, finisce in manette un 22enne in Irpinia

Aggredisce i genitori ma ferisce un carabiniere che fa scudo alla madre, arrestato un 22enne in Irpinia.

L’episodio è accaduto a Prata di Principato Ultra, in provincia di Avellino. Tutto è iniziato quando il giovane, che già in passato aveva manifestato atteggiamenti violenti nei confronti dei familiari, ha affrontato i genitori. Era ubriaco e aveva iniziato a inveire pesantemente contro il padre e la madre. Il bailamme è stato denuciata al numero d’emergenza delle forze dell’ordine del 112 e, una volta accolta la segnalazione, sul posto sono arrivati i carabinieri.

I militari hanno tentato di riportare il giovane a più miti consigli, gli hanno chiesto di calmarsi. Lui, però, non ha voluto ascoltare le ingiunzioni dei tutori dell’ordine e così – accecato dalla rabbia – ha afferrato un pesante centrotavola e ha scagliato il suppellettile all’indirizzo della madre, già fatta bersaglio di urla e minacce. Per difendere la signora, un carabiniere s’è lanciato a protezione della donna ed è stato colpito dal pesante soprammobile.

A quel punto, il giovane – nonostante una decisa resistenza - è stato bloccato dai carabinieri e ammanettato. Dopo le formalità del caso è stato trasferito in carcere con le accuse di maltrattamenti in famiglia, minacce e violenza a pubblico ufficiale. Il militare colpito dal centrotavola ha riportato lievi ferite al viso.

Segui già la pagina di Napoli de ilGiornale.it?