Aggressioni con l'acido, il legale scarica Martina nell'affidamento del bebè

Ennesimo colpo di scena nelle schermaglie giudiziarie sulla coppia dell'acido

Ennesimo colpo di scena nelle schermaglie giudiziarie sulla coppia dell'acido. Stefano De Cesare non rappresenterà più Martina Levato. L’avvocato, che faceva parte del pool di legali che assisteva la giovane condannata a 14 anni di carcere per l'aggressione all'ex fidanzato, ha depositato oggi al Tribunale per i minorenni di Milano la rinuncia al mandato.

De Cesare non assisterà più la Levato nel procedimento di adottabilità del bimbo nato a Ferragosto e che ora si trova in una comunità affidato temporaneamente al Comune di Milano. A rappresentare la ragazza, davanti al Tribunale per i minorenni, resta l’avvocato Laura Cossar, mentre in ambito penale Martina è ancora difesa dal legale Daniele Barelli, che nei giorni scorsi è stato affiancato dall’avvocato Alessandra Guarini. Guarini, tra l’altro, è il legale dell’ex direttore del Tg4 Emilio Fede nel processo cosiddetto "Ruby bis".

Nei giorni scorsi, il legale De Cesare, assieme alla collega Cossar, aveva firmato un comunicato nel quale si faceva presente che la difesa di Martina aveva scelto di adottare la linea del ’silenzio stampà. Oggi, da quanto si è saputo, De Cesare si è presentato al Tribunale per i minorenni depositando la rinuncia al mandato difensivo. Nei mesi scorsi, nel procedimento sulla "coppia diabolica", sono più volte cambiati i difensori dei due imputati o per via di rinunce da parte dei legali o per scelte prese da Alexander e Martina.