Genova, albanesi assaltano bus: "Accelera o ti sgozziamo"

Minacciati e sequestrati da due stranieri. Volevano raggiungere l'autista di un altro bus per vendicarsi per una fermata mancata

Assalto in pieno giorno a un autobus della linea 1 di Genova. Due albanesi hanno preso in ostaggio l'autista e i passegeri.

Sono saliti sul bus attorno alle 8.30 del mattino, hanno iniziato a imprecare e a urlare in albanense, poi sono passati in azione. Armati di coltello e di cocci di bottiglia hanno preso in ostaggio 40 persone. Puntando le armi contro il conducende gli hanno intimato: "Ora spingi sull’acceleratore e raggiungi il tuo collega che non ci ha fatto salire, tira dritto alle fermate: così lo raggiungiamo e gli tagliamo la gola".

Momenti di terrore per l'autista e i passegeri dell'autobus che si sono visti sequestrati da giovani stranieri con l'obiettivo di raggiungere e fermare un altro bus colpevole di non essersi fermato alla fermata dove i due erano in attesa. "Quello non ci ha fatto salire, ora gli tagliamo la gola" insistono con le minacce.

La freddezza del conducente ha permesso di far scendere tutti i passeggeri illesi e mettere in fuga i ladri. Roberto P, al volante del bus, minacciato costantemente col coltello, ha raccontato: "Ho pensato agli anziani che avevo a bordo temevo che si sentissero male. Per questo ho cercato di rimanere più calmo possibile cercando di assecondarli". Aggiungendo che i due prima di passare alle minacce hanno lanciato bottiglie conto il parabrezza del veicolo per intimorirlo.

Ha preso tempo ed è riuscito ad avvertire la polizia, poi la brusca frenata e la rapida apertura della porte in fondo. "Ora arriva la polizia", nemmeno il tempo di finire la frase e i due fuggono dal veicolo. Fortunatamente nessuno ha riportato ferite, solo un gran spavento. Paura anche per un pensionato di 82anni. Mentre i due delinquenti si davano alla fuga, ha accusato un malore. Nulla di grave, infatti, poco dopo ha voluto ringraziare l'autista e abbracciarlo: "Grazie, ti devo tutto". Non solo l'anziano, ma anche altri passegeri: "È stato grandioso, un eroe".

Ora sono ricercati dalla polizia. Le accuse sono di minacce, sequestro di persona e interruzione di pubblico servizio. Gli agenti delle volanti hanno sequestrato le immagini di alcune telecamere della zona nella speranza di riuscire a rintracciare gli autori.

Commenti
Ritratto di stock47

stock47

Sab, 05/12/2015 - 14:50

Allegria! La legge della giungla ormai imperversa anche nella civilissima Italia. Credo che ormai sia il caso di permettere a tutti i cittadini italiani, di almeno tre generazioni, di armarsi e di difendersi senza subire conseguenze giuridiche. Continuare con la finzione che, la legge e le forze dell'ordine, ci possono garantire la nostra sicurezza personale, è divenuta solo una favola per bambini deficienti.

Ritratto di vraie55

vraie55

Sab, 05/12/2015 - 15:00

in questo periodo per decreto ministeriale ogni città italiana sora i 100.000 ha un suo terrorista .. i genovesi si devono contentare di questi tagliagole immaginari .. neppure siriani .. cala Trinchetto!

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Sab, 05/12/2015 - 15:06

Allora, italiani, quando vogliamo cominciare? Anche Perasso detto Balilla, scatenò una rivolta contro gli stranieri solo lanciando un sasso! Ma prima leviamoci di mezzo certi altri italiani!

settemillo

Sab, 05/12/2015 - 15:29

Eh....pensare che continuiamo ad accogliere imperterriti Cani & Porci con il beneplacito della sBoldrina alla ricerca di nuove risorse e all'incapacità dei nostri eroi; mi riferisco al BISCHERO fiorentino ed al suo socio ALF-hano. ELEZIONI SUBITO !

Ritratto di Donny0808

Donny0808

Sab, 05/12/2015 - 16:03

tranquilli i due albanesi hanno già contattato giudici e magistrati che ora metteranno sotto accusa l'autista dell'autobus perché non ha sodisfatto i loro desideri.

cianciano

Sab, 05/12/2015 - 16:05

......ma è solo sempre l'inizio....ne vedremo delle belle e sempre di più. Hanno lasciato entrare in questa specie di "paese" la feccia del mondo senza alcun controllo o barriera. Normale che ogni tanto escano per "fare".... Povera Italia lo dico per i nostri figli e nipoti. I nostri avi hanno lavorato, combattuto e sudato per lasciarci un Paese "normale", invece i nostri politici l'hanno portato in queste condizioni miserabili.

Ritratto di IRON

IRON

Sab, 05/12/2015 - 16:10

Ma non erano a lavorare per pagarci le pensioni ? Forse erano in permesso retribuito.

epc

Sab, 05/12/2015 - 16:30

Ora sono ricercati? Ma figurati! Non si è fatto male nessuno..... Forse, e dico forse, se ci fosse scappato qualche ferito avrebbero fatto finta di cercarli per un po'. Ma non essendoci stato nessun ferito, polizia e magistrati non gli daranno neppure un po' di attenzione.....

lento

Sab, 05/12/2015 - 16:39

Autisti armati..Unica via di scampo contro i delinquenti bastardi dei balcani...

arcasha

Sab, 05/12/2015 - 16:47

Povera Italia, poveri noi

Silvio B Parodi

Sab, 05/12/2015 - 16:50

ma Genova non era per l'accoglienza ??? e quando Salvini ha parlato a Genova non 'hanno accolto al grido di razzista e fascista??? beh allora di che vi lamentate??????

rossini

Sab, 05/12/2015 - 17:03

Il guaio è che, per fare quello che hanno fatto, sono questi Albanesi sono convinti che in Italia si può fare quello che si vuole senza correre alcun rischio. La polizia tarda ad intervenire. Se e quando interviene, la magistratura provvede a scarcerare immediatamente minimizzando, scusando e andando a ricercare ogni sorta di attenuante. I cittadini non possono difendersi da soli perché, altrimenti, sono loro a passare un mare di guai. Le cose stanno così e noi italiani abbiamo una sola arma: la scheda elettorale. Mai, mai, mai votare per i comunisti o i cattocomunisti. Passate parola.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Sab, 05/12/2015 - 17:03

Manca Tarzan,jane e lo scimpanzè Ano di Alf e possiamo iniziare il film "Il Libro della jungla".

roberto.morici

Sab, 05/12/2015 - 17:19

Al massimo gli illustrissimi nostri giudici staranno spulciando il Codice per valutare l'azione da intraprendere contro l'autista del bus precedente che ha lasciato a piedi le volenterose risorse.

corto lirazza

Sab, 05/12/2015 - 17:19

Ennesimo espisodio di razzismo a Genova. Due poveri rifugiati albanesi, che cercavano di raggiungere il posto di lavoro, dopo aver pagato addirittura due biglietti a testa, hanno a lungo pregato l'autista del bus di accelerare un poco l'andatura, che costui teneva molto lenta col proposito di farli licenziare per ritardo sul lavoro. Non avendo ottenuto il favore, sono stati costretti a scendere ed a correre a piedi verso il posto di lavoro. L'autista, noto elettore della Lega, è stato iscritto sul registro degli indagati.

Zizzigo

Sab, 05/12/2015 - 17:25

Lodi al quasi innominato Roberto P. - Ancora esecrabili, sempre di più, i buonisti e l'immobilità del Viminale. Continuare a proteggere i criminali e vietare ai cittadini sia la sicurezza che di potersi difendere, è inqualificabile.

ziobeppe1951

Sab, 05/12/2015 - 17:37

Staniamoli dalle favelas con il metodo cinese

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 05/12/2015 - 17:52

CULTURA ALBANESE!!!!Che piace tanto ai COCOMERIOTAS!!!lol lol. Pax vobiscum.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Sab, 05/12/2015 - 17:53

Se ci fosse ancora LUI, queste cose non succederebbero! Purtroppo adesso abbiamo LORO, nemmeno degni di pulirgli le scarpe!

Giorgio Rubiu

Sab, 05/12/2015 - 17:56

Cittadini armati per autodifesa? Figuriamoci,non ci lasciano nemmeno comperare un blando spray al peperoncino.Di quelli leggeri che ti danno solo un minimo breve vantaggio che ti permetta di scappare.Gli autisti degli autobus,i controllori di autobus e treni e le donne a rischio di stupro (praticamente tutte) dovrebbero averne uno.Questo varrebbe anche per gli anziani specialmente se un po' disabili.Essi sono dei facili bersagli per scippatori e rapinatori che (ed è già successo) nello strapparti la borsetta o la borsa della spesa,ti trascinano a terra dove ti fai molto male o puoi anche lasciarci la vita.

tapaz-germanicus

Sab, 05/12/2015 - 18:18

Sanno benissimo che in Italia possono fare quello che vogliono. Hanno ammiratori agli alti livelli e giudici che li proteggono. Dobbiamo ringraziare tutti i cosiddetti italiani sinistri che stanno mandando in malora la nostra bella nazione. Salvini salvaci.

indiana joe

Sab, 05/12/2015 - 18:21

Sequestro quà, sequestro là, per questi quattro pezzi di mm@@@a vivremo le nostre giornate alla grande come in un film action. Siamo ancora in tempo per prenderli e rispedirli da dove sono venuti. Tra poco sarà troppo tardi!!!!!!!!

routier

Sab, 05/12/2015 - 18:27

Come si sono svolti i fatti visti da sinistra: "Due giovani pacifici, innocui e onesti lavoratori provenienti dai Balcani sono stati proditoriamente aggrediti, senza motivo, da un energumeno che al volante di un autobus di linea, li ha sferzati di insulti e convinti in malo modo ad abbandonare il mezzo pubblico. La polizia sta cercando di individuare i due extracomunitari per poterli risarcire con una somma di denaro che un giudice riterrà opportuna per poter archiviare il caso con le scuse ufficiali delle autorità". Fantacronaca? Speriamo!

Ritratto di kikina69

kikina69

Sab, 05/12/2015 - 18:50

questi sono proprio ossessionati dal taglio della gola. quindi non è che fossero simpatizzanti dell'Isis o dobbiamo pensare che tutti i musulmani a piede libero ci vorrebbero tagliare la gola? Omiodddio, non prenderò più nemmeno l'autobus oltre che il treno, quando sarò da sola, o andrò in auto o starò in casa..ma dove siamo arrivati?? io sarei morta di paura ad essere sequestrata da dei personaggi del genere. che ne può sapere un ignaro cittadino, se poi non arrivano quelli con i kalasnikov...

Ritratto di kikina69

kikina69

Sab, 05/12/2015 - 18:51

ma sono sempre albanesi caxxo! ma abbiamo preso la feccia del mondo ..io non ce la posso fare!!

Ritratto di ALBACHIARA333

ALBACHIARA333

Sab, 05/12/2015 - 19:40

L'ITALIA E' IL CESSO DELL'EUROPA CON TUTTA STA FECCIA CHE ACCOGLIAMO

FRANZJOSEFVONOS...

Sab, 05/12/2015 - 20:10

QUESTO AUTISTA VERRA' LICENZIATO PERCHE' NON HA UBBIDITO AGLI AMICI DELLA SINISTRA

FRANZJOSEFVONOS...

Sab, 05/12/2015 - 20:14

IL SINDACO DI GENOVA PD CHE MxxxxxA DICE? CAMUSSO CHE NON HA MAI DETTO UNA PAROLA IN DIFESA DEI LAVORIATORI FERROVIE DELLO STATO ATM NON HA DETTO NULLA. CHE DICE ORA IL VESCOVO DI SINISTRA? L'UNITA' NON DICE NULLA NON AVVISA I SUOI POCHISSIMI CHE SI CONTANO IN UNA MANO SU QUESTA AGGRSSIONE? ANDATE A FARE IN CULO

maurizio50

Sab, 05/12/2015 - 20:22

Dispiace dirlo ma è giusto che quelli che votano da settant'anni perla sinistra, si godano ora i risultai del loro voto, vale a dire i delinquenti di tutte le etnie che ,impuniti e imperterriti ,scorrazzano e commettono reati sul territorio di quello che un tempo era un paese civile e sicuro!!!

Ritratto di Zohan

Zohan

Lun, 15/08/2016 - 10:26

Forse avevano avuto una delusione amorosa e bisogna cercare di comprendele il loro atto disperato. Secondo me bisogna dare il tempo di integrarsi a questa immondizia...

Ritratto di Zohan

Zohan

Lun, 15/08/2016 - 10:31

altro post: ma c'è la guerra in Albania e non ci hanno detto niente ? Che mxxxxxa ci fanno da noi questi due ladri di polli? Sono rifugiati politici? Domandiamo ad Algerino Half Ano che ne pensa...con la sua "penna da Ministro" che sventola sempre in tutte le occasioni che la TV lo riprende