Alcoa, scontri a Cagliari: 4 feriti

Tafferugli durante la manifestazione. In Regione si discute degli ammortizzatori sociali per 350 dipendenti

Ancora alta la tensione a Cagliari. Due poliziotti e due operai Alcoa sono rimasti feriti negli scontri davanti all’assessorato regionale al Lavoro dove da questa mattina stanno manifestando i lavoratori per chiedere gli ammortizzatori sociali anche per le ditte che lavorano in appalto.

Secondo le prime ricostruzioni, un gruppo di lavoratori ha cercato di entrare nei locali dell’assessorato insieme a una delegazione sindacale. Una vetrata sarebbe stata infranta nel muro contro muro con le forze dell’ordine. Poi sarebbero partite alcune manganellate che hanno colpito anche la rappresentante della Uil, Daniela Piras.

La sindacalista, mentre partecipava a una riunione, ha comunicato con sms di aver preso calci nella schiena e di non poter muovere un braccio. Alcuni operai raccontano che sarebbe stato usato anche un estintore contro di loro. Un agente ha riportato escoriazioni sull’avambraccio, mentre un lavoratore è stato ricoverato in ospedale. Dentro gli uffici è in corso l’incontro tra i sindacati e l’assessore per avere garanzie sugli ammortizzatori sociali.

Commenti
Ritratto di tantoquanto

tantoquanto

Mar, 25/09/2012 - 15:07

Occorre una politica nuova. Siano gli italiani a livello familiare di comprare le azioni di questa Ditta, impedendone la chiusura, e siano i lavoratori stessi a gestirla. Così solo si puo' salvare capri e cavoli.