Alfano: "Ai prefetti il potere di divieto di manifestazione"

Il ministro arriva in ritardo e dopo l'inferno di Milano dà più poteri ai prefetti. Poi l'annuncio: "Al corteo 180 sospetti finiti nella nostra rete"

"Stamattina ho firmato la promozione sul campo di questo agente ferito a voler simboleggiare l’operato di tutte le forze dell’ordine". Lo ha detto il capo della Polizia di Stato, Alessandro Pansa, annunciando a Milano, durante la visita del ministro Alfano alle forze dell’ordine, la promozione ad agente scelto di Alessio Padovano. L'agente era stato colpito da una molotov alla gamba durante gli scontri di venerdì 1 maggio durante il corteo No Expo. Intanto sugli scontri è tornato a parlare il ministro dell'Interno Angelino Alfano: "Uno stato di diritto si fonda sulle regole: c’èil diritto di manifestare, ma c’è chi gioca sporco. Per questo dobbiamo dareai prefetti il potere di vietare i cortei, dobbiamo alzare la pena per gliincappucciati per metter loro paura, dobbiamo introdurre l’arresto inflagranza differita di 48 ore anche per questi fatti". Alfano ha spiegato: "La manifestazionedel primo maggio l’hanno promossa sigle che avevano diritto di farlo. Ma noidobbiamo affermare per legge più potere ai prefetti di dire ’questo corteosarebbe legittimo, ma non lo possiamo far fare perché ci sono rischi diinfiltrazionè. Quelli che hanno organizzato il corteo, sono quelli che sisono visti spegnere la luce dagli incappucciati".

Quindi il ministro ha ribadito: "Io spero che per il reato di devastazione,che prevede fino a 15 anni di carcere, non ci sia risparmio di uso". E ha aggiunto: "Sono in tutto 180 i sospetti presi nella nostra rete per il corteo no Expo del primo maggio. Oltre 80 sono stati identificati nella fase preventiva, quella prima del corteo, poi ne sono stati raccolti altri cento durante e dopo il corteo", spiega, rilevando che la polizia scientifica è "al lavoro sulle prove da Dna e sui video: penso che avremo presto altri sviluppi".
I provvedimenti del ministro ovviamente arrivano dopo la guerriglia. Forse dovremmo prendere esempio dall'estero dove i black bloc vengono fermati prima e spediti in cella.

Commenti
Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Mar, 05/05/2015 - 13:10

La storia si ripete: gli italiani arrivano sempre per ultimi!!!!

morghj

Mar, 05/05/2015 - 13:22

L'ultima barzelletta raccontata dal pd per cercare di non perdere i consensi che la gente imbufalita e stanca rischia di far mancare alle prossime elezioni, è quella di raccontare che la gestione stupida e scellerata dell'ordine pubblico, sia stata in realtà un capolavoro di strategia ed intelligenza tattica. Loro non sono come quando governavano quei buzzurri della destra, quando i delinquenti devastatori di città venivano presi a legnate sui denti. Loro al contrario li lasciano fare quel che vogliono. Volete incendiare una cinquantina di macchine, bruciare decine di negozi, rompere centinaia di vetrine, imbrattare tutti i muri della città, mettere a repentaglio l'incolumità di qualche ignaro passante..... Prego fate pure, la polizia si limita ad osservare, e poi alla fine tanto per far finta di aver fatto il proprio dovere....arresta 4 o 5 pirla. che comunque verranno rilasciati a breve.

Ritratto di V_for_Vendetta

V_for_Vendetta

Mar, 05/05/2015 - 13:29

come al solito il ministro dell'invasione e della distruzione mette la testa sotto la sabbia e se ne lava le mani lasciando la responsabilita' ad altri mentre lui si intasca i soldi per assumersi quel tipo di responsabilita'..... una vera e propria vergogna!! Alfango sparisci con tutto il governo!!

Ritratto di charry_red_wine

charry_red_wine

Mar, 05/05/2015 - 13:40

Alfano , voluto da Renzi, per proprietà transitiva , ci prende per il cxxo.. e noi a prenderlo a quel posto siamo maestri ..

NON RASSEGNATO

Mar, 05/05/2015 - 14:10

Finirà a tarallucci e vino, non si scontentano i centri Asociali con questo governo. Alfano farebbe meglio, anziché parlare a vanvera, a richiedere ai Prefetti 8mila posti a settimana per l'anno in corso, visto il grande impegno profuso da Triton nel servizio traghetto.

poli

Mar, 05/05/2015 - 14:23

Cari milanesi, mi raccomando, quando andrete a votare, votate ancora questi politici ......Ormai viviamo in un paese dove il delinquente viene prima del cittadino onesto e delle forze dell'ordine.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mar, 05/05/2015 - 14:49

Se le prendi ti premiano e se le dai ti sospendono, ottima strategia pro devastazione.

vince50_19

Mar, 05/05/2015 - 16:20

Vero! Alfano chiacchiera come il suo capetto (un po' meno altrimenti si becca un cicchetto o forse un .. cicchitto) e non conosce il significato della parola prevenzione. Arriva sempre dopo a disamine che un ministro degli interni con un minimo di granu salis dovrebbe fare prima nell'interesse della gente comune soprattutto. Tanto lui non ci rimette un bel niente con la scorta che si ritrova, non ha neanche il coraggio di ammettere sue responsabilità più che palesi e, a cascata, gli ordini assurdi arrivati sul campo alla polizia quel giorno. Angelì ricordati che un bel tacere non è stato mai scritto! Della serie meno rifiatate, ca@@@te e più fatti attinenti al tema, all'oggi insoluto.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 05/05/2015 - 18:39

tanto Pisapia ci sta ripensando di ritornare a farsi rieleggere, perché ha capito che ci sono ancora tanti str...i italiani a votarli, ma oltre, che sono aumentati i disagiati ricattati italiani, sono aumentati gli stranieri di tutte le razze, che sono in regola per poter votare (non per lavorare), mentre il popolo quello che se lo suda lo stipendio rimane in minoranza.

giovaneitalia

Mar, 05/05/2015 - 20:32

Alfano, tu accusi gli altri perché affermi che non capiscono di sicurezza, ma tu sei certo di capirne abbastanza? Io dubito.

killkoms

Mar, 05/05/2015 - 22:17

abbiamo una pseduolegge che castiga i poliziotti e premia i violenti..!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 05/05/2015 - 23:56

La sinistra ha interesse a mantenere sempre viva la divisione del nostro paese. Per questo protegge e favorisce i CENTRI ANTISOCIALI. L'UTILE IDIOTA DIMOSTRA AMPIAMENTE QUANTO SIA SERVO DI QUESTA ORRENDA STRATEGIA CHE DALLA FINE DELLA GUERRA PENALIZZA IL NOSTRO PAESE.